Salernitana. Iervolino ha deciso, Nicola esonerato

Si chiude col più triste degli epiloghi l’esperienza di Davide Nicola sulla panchina della Salernitana. Dopo la pesante sconfitta subita a Bergamo contro l’Atalanta (8-2), il presidente Danilo Iervolino ha voluto mettere fine alla permanenza del tecnico ex Crotone. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata appunto la brutta tegola rimediata ieri nel match contro la squadra di Gasperini. Con la debacle di ieri, la Salernitana è diventata la prima compagine a subire ben 8 gol in Serie A nel 21esimo secolo. L’ultima squadra era stata il Padova, andato al tappeto per 8-2 contro l’Inter nella stagione 1995/1996. Il ko contro l’Atalanta ha irritato e non poco anche i tifosi granata. Rabbia che i supporter della Salernitana hanno manifestato attraverso un duro striscione.

Oltre alla dura sconfitta di ieri, mister Davide Nicola paga un avvio di 2023 tutt’altro che positivo. Nelle prime tre gare del nuovo anno, il tecnico ha rimediato 2 sconfitte contro Milan e Atalanta, e un pareggio col Torino. Trend che ha scaraventato i granata al 16esimo posto, a -9 dalla zona retrocessione. Ad influire è anche il dato legato ai gol subiti. Sono sin qui 35 le reti incassate in questa stagione di Serie A dai granata (peggior difesa del campionato). Numeri che hanno indotto il presidente Danilo Iervolino ad agire, dando un cambio di rotta con l’esonero di Davide Nicola, autore di una storica salvezza nella precedente stagione. L’ufficialità dell’addio è arrivata tramite un comunicato da parte della Salernitana. In queste ore, si starebbe valutando anche la posizione del direttore sportivo granata, Morgan De Sanctis.

Per il dopo Nicola, sono diversi i nomi che il presidente Danilo Iervolino starebbe valutando con attenzione. In questa lista di allenatori, ci sarebbero Giuseppe Iachini, Roberto D’Aversa, Walter Mazzarri, Eusebio Di Francesco e Leonardo Semplici. La decisione della Salernitana dovrebbe arrivare nelle prossime ore.  La corsa, almeno attualmente, sarebbe a tre. A contendersi un posto sulla panchina della Salernitana sarebbero Iachini, D’Aversa e Mazzarri.