Salernitana. Granata pronti per lo Spezia, Nicola: “Vogliamo fare una grande prestazione”

All’Arechi arriva lo Spezia di Gotti. Messa in archivio la debacle di San Siro contro l’Inter, la Salernitana domani è chiamata alla vittoria nello scontro salvezza casalingo con la compagine ligure (fischio d’inizio ore 15:00). I granata di mister Davide Nicola, 12esima con 10 punti, hanno bisogno di un successo contro lo Spezia per allontanarsi ancor più dalla zona calda e lanciare un chiaro messaggio alle dirette concorrenti. La squadra capeggiata da Gotti, quindicesima con 9 punti, arriverà in Campania dopo aver raccolto un pari in campionato con la Cremonese ed una bella vittoria in Coppa Italia ai danni del Brescia. 

RIBERY APPENDE GLI SCARPINI AL CHIODO

Quella con lo Spezia sarà una gara significativa in chiave salvezza ma allo stesso tempo emozionante poiché Franck Ribery appenderà ufficialmente gli scarpini al chiodo. Dopo la rescissione del contratto, avvenuta stamani, il francese domani saluterà i tifosi allo stadio Arechi prima della disputa della gara. Il futuro dell’ormai ex calciatore sarà sempre tinto di granata. Ribery ha sottoscritto con la società del presidente Iervolino un contratto da collaboratore dello staff tecnico di mister Nicola.

LA CONFERENZA STAMPA DI NICOLA

Per la gara di domani, mister Davide Nicola avrà a disposizione nuovamente Federico Fazio, recuperato dall’infortunio alla caviglia, e Ivan Radovanovic, rientrato dalla squalifica. Resta ancora fermo ai box Giulio Maggiore, out per una lesione muscolare al bicipite femorale della coscia destra. Tra gli assenti anche Diego Valencia. Con lo Spezia sarà una gara ardua sul piano del gioco, ma anche dei nervi. Per questo mister Davide Nicola, tramite la conferenza stampa pre match, ha voluto caricare i suoi usando parole di incoraggiamento: “Domani ci attende una gara importante. Dovremo essere bravi a fare la partita con la giusta spensieratezza. Sarà fondamentale mettere in campo tutto l’entusiasmo che abbiamo per fare una grande prestazione. Lo Spezia è una squadra tosta. Serviranno fluidità, aggressività e lettura dei momenti della gara. L’unico match in cui non abbiamo avuto l’atteggiamento giusto è stato col Sassuolo. Siamo contenti per i recuperi di Fazio e Bohinen, si sono allenati tutta la settimana con noi. Vivo la città e credo che la gente sia contenta di ciò che stiamo facendo. Da quando è arrivato il presidente Iervolino ci sono stati miglioramenti sotto tutti gli aspetti. C’è un ambiente positivo e la gente ha grande entusiasmo. Credo che ad oggi nessuno possa essere scontento di ciò che sta facendo la Salernitana. Ribery? Ha rappresentato tanto per il calcio. Ha lo status per fare qualsiasi cosa. Aver accettato di entrare a far parte del nostro staff è motivo di grande orgoglio per noi. Siamo felici di farlo entrare in questo nuovo mondo”.

I CONVOCATI

PORTIERI: Fiorillo, Micai, Sepe;

DIFENSORI: Bradaric, Bronn, Daniliuc, Fazio, Gyomber, Lovato, Pirola, Sambia;

CENTROCAMPISTI: Bohinen, Candreva, Capezzi, Coulibaly L., Kastanos, Mazzocchi, Radovanovic, Vilhena;

ATTACCANTI: Bonazzoli, Botheim, Dia, Piatek.