Rugby femminile, rinviate le qualificazioni alla Women’s Rugby World Cup 2021

Se dall’altra parte del mondo (in Nuova Zelanda col Super rugby Aotearoa) si sono riprese le competizioni maschili, nel resto del mondo ma soprattutto nel rugby femminile non si è ancora pronti a ripartire dopo la Pandemia, infatti ieri la Rugby Europe in collegamento con il consiglio della World Rugby e delle federazioni nazionali partecipanti hanno reso noto che il Torneo di Qualificazione Continentale valevole come competizione d’accesso alla Women’s Rugby World Cup 2021 previsto per il prossimo settembre sarà rinviato a data da destinarsi, o meglio, quando ci saranno le possibilità di giocare un torneo nelle condizioni più tranquille possibili. Viste le condizioni a livello mondiale non è escluso che la qualificazione si svolgerà ad inizio 2021.

Condividi