Rione Terra cade a Cardito, la Virtus Afragola resta in scia play off

CARDITO – Il Rione Terra Calcio Sibilla prova a restare agganciato al quarto posto per poi tentare l’assalto al podio nel recupero di mercoledì della partita rinviata contro il Cellole. Tali propositi vengono però vanificati da una partita scorbutica contro la Virtus Afragola e da un approccio troppo morbido alla gara. I flegrei passano infatti in svantaggio nella prima frazione e non riescono più a recuperare il risultato, restando bloccati a 18 punti e dovendosi guardare dal ritorno delle altre compagini in classifica.

CRONACA – Il Rione Terra Sibilla non approccia bene alla gara e lascia il pallino del gioco alla Virtus Afragola, pericolosa già al 6′ con Grobelna, che vince un contrasto e si incunea in area di rigore tentando un dribbling di troppo e lasciandosi poi cadere. L’arbitro ammonisce per simulazione. Al 24′ i padroni di casa, dopo una buona transizione a centrocampo, si rendono ancora pericolosi con Vergara, la cui conclusione dalla sinistra costringe Navarra ad una grande parata. Ma è il preludio alla rete: tre minuti più tardi Spina raccoglie una respinta della difesa e batte Navarra con un gran tiro ancora dalla sinistra.

Il Rione Terra Sibilla dà segnali di risveglio solo al 42′, con una bella girata di Scherillo col piede debole dal limite dell’area, che finisce di poco a lato. Nella ripresa mister Faustino manda subito in campo Lucignano al posto di Della Monaco per appoggiarsi così ad un centravanti d’area, ed è proprio il neo entrato ad avere la prima chance al 50′ con un colpo di testa sul cross da destra di Scherillo, ma Speranza sventa il pericolo bloccando il pallone. Ci riprova poco dopo lo stesso Lucignano, sempre di testa, ma stavolta la sua traiettoria scende troppo tardi rispetto alla porta avversaria. Nella ripresa si gioca solo nella metà campo di un’organizzata Virtus Afragola, che serra i ranghi cercando di concedere il meno possibile agli ospiti, che, seppur con la quasi totalità del possesso palla, trovano difficoltà a sfondare.

Al 41′ arriva la miglior chance per il pari: punizione di Di Matteo dalla sinistra, la difesa respinge, Lucignano raccoglie al limite dell’area e fa partire una rasoiata che sibila vicino al palo. Sei i minuti di recupero concessi nel finale con un paio di calci d’angolo per i flegrei, che però non riescono a raddrizzare una partita iniziata male.

VIRTUS AFRAGOLA SOCCER: Speranza, Spina, Medugno, Fusco, Varese, Iaquinangelo, Grobelna (65′ Castaldo), Vergara (80′ Amico), Marino, Silvestro (56′ Sanseverino), Minichini (60′ Centore).

RIONE TERRA CALCIO SIBILLA: Navarra, Bullone (37′ Mennella), Grella, Romano, Campolo (80′ Alborino), Cirino (69′ Petrone), Granata, Lanuto, Scherillo (80′ Iervolino), Di Matteo, Della Monaco (46′ Lucignano).

MARCATORE: 27′ Spina

NOTE: Arbitro Nazzareno Pisano (Benevento). Ammoniti Fusco, Grobelna, Silvestro (V. Afragola), Scherillo, Romano (Rione Terra Sibilla).