Rileggi il LIVE: Napoli-Atalanta 2-0, Higuain-Callejon, azzurri da soli in vetta!

Amici sportivi di SportCampania.it buonasera dallo Stadio “San Paolo” di Napoli e benvenuti alla diretta live di Napoli-Atalanta, gara valida per la terza giornata del campionato italiano di Serie A. Clicca su ‚ÄòAggiorna’ oppure il tasto F5 per seguire la diretta.

Sono state da poco rese note le formazioni ufficiali. Tanti cambi per Benitez (ben sei rispetto all’ultima uscita ufficiale di Verona, contro il Chievo, ndr), Colantuono invece conferma le scelte della vigilia, fatta eccezione per Baselli.

NAPOLI-ATALANTA: le formazioni ufficiali
NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Mesto, Cannavaro, Albiol, Armero; Dzemaili, Inler; Pandev, Mertens, Insigne; Higuain. A disp.: Rafael, Colombo, Maggio, Britos, Fernandez, Zuniga, Behrami, Radosevic, Hamsik, Callejon, Zapata. All. Benitez
ATALANTA (3-5-1-1): Consigli; Stendardo, Yepes, Lucchini; Raimondi, Carmona, Cigarini, Baselli, Del Grosso; Bonaventura; Denis. A disp.: Sportiello, Polito, Brivio, Nica, Kone, Canini, Migliaccio, Moralez, De Luca, Marilungo, Livaja, Brienza. All. Colantuono
ARBITRO: Rocchi di Firenze

Terminato il riscaldamento, le squadre tra poco torneranno in campo per il calcio d’inizio. Il Napoli, per l’occasione, vestirà la tanto discussa casacca mimetica. Maglia inedita anche per l’Atalanta, a bande verticali giallo-nere.

Le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo. Gli azzurri attaccheranno nella prima frazione da destra verso sinistra, rispetto alla nostra postazione in tribuna stampa. Il primo possesso sarà degli azzurri.

2′ – Buona azione in verticale degli azzurri sull’asse Higuain-Pandev, sinistro del macedone respinto dal diretto avversario.

3′ – Napoli pericoloso. Sugli sviluppi di un tiro franco da metà campo, Dzemaili anticipa di testa Consigli in uscita, ma non inquadra lo specchio.

5′ – Il Napoli preme per cercare il vantaggio. Bella azione sull’out mancino orchestrata da Mertens prima e Armero poi, la palla arriva, dopo una carambola, sui piedi di Dzemaili che ci prova col mancino, tiro fuori bersaglio.

9′ – Magia di Insigne che apre per Dzemaili, controllo e destro strozzato, Yepes allontana il pallone.

10′ – Si fa vedere dalle parti di Reina anche l’Atalanta: al termine di una triangolazione, sinistro rasoterra di Cigarini, Reina blocca in due tempi.

11′ – Cresce l’Atalanta: altra manovra dei bergamaschi, Del Grosso al centro per Denis che ci prova di prima, Reina c’è.

12′ – Pronta replica del Napoli. Azione che si sviluppa sulla corsia destra, Insigne arma il mancino di Pandev che prova a piazzare la sfera sul secondo palo, Consigli sventa, Higuain non ci può arrivare in tap-in sulla corta respinta del portiere.

19′ – Tiro velleitario di Bonaventura dalla lunga distanza che si spegne sul fondo, ma l’Atalanta comincia a salire con il proprio baricentro.

20′ – Funziona bene la catena di sinistra del Napoli: Mertens in profondità per Armero, cross perfetto, Higuain prova a saltare ma non riesce a trovare l’impatto con la sfera.

23′ – Gioco fermo, Denis è a terra. Benitez ne approfitta per dispensare consigli, soprattutto a Mertens e Armero.

25′ – Punizione insidiosa di Cigarini, Reina blocca la sfera nonostante una deviazione.

26′ – Sul capovolgimento di fronte altra ghiotta chance per Pandev che ci prova, al limite dell’area, con l’esterno sinistro, palla fuori sul primo palo.

27′ – Diagonale di Mesto dalla lunga distanza, Consigli non si fida della presa e si rifugia in calcio d’angolo.

31′ – L’Atalanta si chiude nella propria metà campo. Inler ci prova da lontano, sinistro velenoso ma Consigli blocca.

33′ – Corner insidioso di Cigarini che attraversa tutta l’area, il Napoli si salva non senza qualche affanno, riparte di rimessa con Higuain che però al momento opportuno sbaglia l’assist per Mertens.

34′ – Entrata scomposta di Cigarini su Insigne che lo salta secco, giallo inevitabile per l’atalantino.

38′ – Altra ripartenza pericolosa dell’Atalanta: Denis protegge palla, scarica su Cigarini, tiro però strozzato che non inquadra la porta.

45′ – Azione solitaria di Insigne che rientra e calcia col destro, Consigli blocca senza problemi. Rocchi decreta un minuto di recupero.

Dopo un minuto di recupero, si chiude la prima frazione tra Napoli e Atalanta. Buona la partenza degli azzurri che hanno subito cercato il gol del vantaggio. Poi però l’Atalanta ha preso le misure ai partenopei, rendendosi pericolosi nel gioco di rimessa. Manca brillantezza sulla trequarti, Pandev particolarmente assente nel match, potrebbe essere proprio lui l’indiziato numero uno a lasciare il campo nella ripresa, magari dando spazio ad Hamsik o Callejon.

Le squadre stanno tornando in campo, non ci sono cambi rispetto alle due formazioni schierate nella prima frazione. L’Atalanta prova subito a calciare in porta da centrocampo, Reina però non ci casca.

Benitez ha ordinato ad Hamsik e Zuniga di cominciare il riscaldamento.

1′ – Ghiotta chance per Insigne che, da solo, a centro area, non riesce a dare forza alla sfera. Consigli blocca e ringrazia.

1′ – Pronta replica dell’Atalanta: bomba di Denis, Reina si rifugia in angolo.

3′ – Altra chance per il Napoli! Lancio preciso di Mertens, assist di Insigne per Higuain, sinistro alto.

5′ – Mesto sfonda sulla destra, cross per Insigne che ci prova di piatto, corpo sbilanciato, palla alta.

9′ – Inler ci prova da posizione centrale, Consigli blocca in due tempi.

12′ – Occasionissima, un po’ fortunosa, per il Napoli: azione manovrata degli azzurri, la palla arriva a Pandev che ci prova, tiro rimpallato che manda fuori causa Consigli, ma la sfera termina fuori.

13′ – Primo cambio per Colantuono: fuori Bonaventura, dentro Moralez. Primo cambio anche per Benitez che rilancia Callejon al posto di Mertens.

15′ – Cigarini si guadanga una punizione. Tiro franco affidato a Baselli, fuori di poco sul primo palo.

20′ – E’ l’ora di Marek Hamsik: lo slovacco rileva un evanescente Pandev. Secondo cambio anche per l’Atalanta: dentro Brivio al posto di Del Grosso.

22′ – Show di Insigne che semina un paio di avversari, cade in area ma Rocchi non fischia il rigore.

25′ – Napoli in vantaggio! Azione orchestrata da Insigne, Hamsik con un rimpallo favorisce l’inserimento di Higuain che di destro non sbaglia. 1-0 Napoli!

28′ – Fallo ingenuo di Cigarini su Callejon che gli aveva rubato palla. Secondo giallo: espulso! Ammonito invece Callejon per una reazione.

30′ – Giocata mostruosa di Higuain che aggira il diretto avversario, a tu per tu con Consigli centra in pieno il portiere.

31′ – Inler allarga per Callejon che ci prova in spaccata, palla fuori sul primo palo.

32′ – Hamsik interrompe un lungo possesso azzurro, ci prova con il sinistro ma non trova la porta.

33′ – Tenta il tutto per tutto Colantuono: fuori l’acciaccato Stendardo, dentro Livaja. Avanti con il 4-3-2.

35′ – Raddoppio del Napoli! Terzo gol di fila per Josè Maria Callejon! Azione da manuale del calcio: Insigne si accentra, imbucata per Dzemaili che di tacco arma il mancino di Callejon che, freddissimo, non sbaglia! 2-0 Napoli!

37′ – Napoli straripante. Contropiede di Armero che si fa tutta la fascia ma al momento del tiro subisce il recupero del dirimpettaio che gli sporca la conclusione. Dal corner successivo, numero di Hamsik che guadagna l’out di sinistra, cross al centro bloccato da Consigli.

39′ – Ultimo cambio per il Napoli: Benitez concede i minuti finali a Radosevic che rileva Dzemaili.

43′ – Triangolazione Higuain-Hamsik-Higuain: diagonale del Pipita di poco a lato.

45′ – Concessi tre minuti di recupero. Callejon, dal lato corto dell’area di rigore tenta il pallonetto ma Consigli non ci casca.

Tre su tre. Scaduti i minuti di recupero, il Napoli porta a casa altri tre punti superando per 2-0 l’Atalanta. Primo tempo abulico degli azzurri che soprattutto all’inizio cercano il vantaggio. L’Atalanta però prende le misure all’avversario, chiudendo tutti i varchi e provando a pungere in contropiede. Nella ripresa però il Napoli cambia marcia: Higuain segna il primo gol ufficiale al San Paolo, il secondo di fila dopo quello di Verona, sbloccando il match. Cigarini viene espulso per doppia ammonizione, in superiorità numerica gli azzurri chiudono il match con il cecchino Callejon. Il Napoli si gode il primato momentaneo e solitario in classifica, guardando con fiducia all’esordio in Champions di mercoled√¨, sempre al San Paolo, contro il Borussia Dortmund.

Condividi