Rileggi il LIVE. Chievo-Napoli 2-4, azzurri travolgenti nella ripresa!

Amici sportivi di SportCampania.it buon pomeriggio dal Bentegodi di Verona e benvenuti alla diretta live di Chievo-Napoli, gara valida per la seconda giornata del campionato italiano di Serie A. Clicca su ‚ÄòAggiorna’ oppure il tasto F5 per seguire la diretta.

Sono state da poco rese le formazioni ufficiali. Ecco i due schieramenti:

Chievo Verona-Napoli: le formazioni ufficiali
CHIEVO VERONA (4-4-2):
Puggioni; Sardo, Papp, Cesar, Dramè; Hetemaj, Radovanovic, L. Rigoni, Sestu; Thereau, Paloschi. A disp.: Silvestri, Squizzi, Claiton, Aldrovandi, Frey, Acosty, Lazarevic, Inglese, Calello, Pellissier, Stoian. All. Sannino
NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Britos, Zuniga; Inler, Behrami; Insigne, Hamsik, Callejon; Higuain. A disp.: Rafael, Colombo, Mesto, Cannavaro, Fernandez, Armero, Dzemaili, Mertens, Pandev. All. Benitez

Entrambe le squadre sono in campo per gli esercizi di riscaldamento. Cresce l’affluenza allo stadio, sono già tanti i supporters azzurri giunti al Bentegodi. Il primo possesso sarà dei padroni di casa.

Le squadre sono rientrate negli spogliatoi. Tra poco avrà inizio il match!

Le due squadre hanno fatto il loro ingresso in campo. Chievo con la consueta divisa casalinga: maglia gialloblù, pantaloncini e calzettoni gialli. Anche per il Napoli mimetica ancora nel cassetto, spazio al classico completo interamente azzurro.

1′ – Subito un rischio per il Napoli: rinvio di Reina rimpallato da Paloschi che però non inquadra la porta. Un suo eventuale gol sarebbe comunque stato annullato perchè l’attaccante scuola Milan non ha concesso la distanza al portiere spagnolo per poter effettuare il rinvio.

6′ – Il Napoli ha preso in mano la partita: sono gli azzurri a tenere il possesso, il Chievo però pressa, è aggressivo, pronto ad approfittarne nel gioco di rimessa.

7′ – Prima occasione del Napoli: imbucata di Hamsik, Higuain ci prova con il destro, Puggioni respinge.

12′ – Napoli in vantaggio! Insigne apparecchia per Hamsik: destro chirurgico del capitano azzurro con il pallone che bacia prima il palo e poi termina in rete. 0-1 Napoli!

22′ – Fase di stallo del match. Il Napoli controlla la gara senza correre pericoli.

23′ – Pareggio del Chievo, ma difesa azzurra praticamente immobile. Destro al volo di Hetemaj, indecisione di Britos, si inserisce Palschi che con una zampata infila in rete il cuoio dell’1-1. Tutto da rifare per il Napoli.

25′ – Chievo ancora pericoloso. Cross velenoso di Dram√©, deviato da Maggio, Reina si rifugia in angolo.

27′ – Napoli di nuovo in vantaggio! Grande azione di Higuain che intercetta una palla vagante, vede l’inserimento sul secondo palo di Callejon che di piatto non sbaglia. 1-2 Napoli!

28′ – Il Napoli rischia subito di subire il 2-2. Amnesia di Maggio che inspiegabilmente cede palla all’indietro a Reina, lo spagnolo però è fuori dai pali, si inserisce Paloschi che di prima centra in pieno il palo.

34′ – Ancora una chance per i gialloblù. Radovanovic si accentra e tenta la conclusione, Reina respinge sui piedi di Thereau che però al volo non inquadra la porta. Il Napoli sbanda pericolosamente in difesa.

37′ – Pronta replica del Napoli: triangolazione Higuain-Hamsik-Higuain, diagonale del Pipita che fa la barba al palo.

39′ – Pareggio del Chievo! Sugli sviluppi di un corner, la palla arriva a Paloschi che seppur da posizione defilata buca Reina tra le gambe. 2-2 Chievo.

Finisce senza recupero il primo tempo. Il Napoli, per due volte in vantaggio, subisce in entrambi i casi il ritorno del Chievo grazie ad uno scatenato Paloschi che da solo sta evidenziando tutti i difetti della retroguardia azzurra.

Le squadre stanno facendo il loro rientro in campo per disputare il secondo tempo. Nessun cambio nè tra le fila dei clivensi, nè per i partenopei.

E’ cominciato il secondo tempo. Comincia a scaldarsi Goran Pandev.

48 ‘ – Punizione insidiosa da metà campo per il Chievo, carambola in area, ci pensa Reina a bloccare la sfera in uscita e a sbrogliare la matassa.

51′ – Bella trama del Napoli, Inler ci prova con il sinistro da fuori area, palla fuori di un soffio sul primo palo.

56′ – Rigoni travolge Inler. Primo giallo della partita per lui, sventolato dall’arbitro Valeri.

58′ – Bella azione personale di Insigne che salta due avversari, si accentra e tenta il piazzato, tiro centrale, bloccato da Puggioni.

60′ – Sta salendo in cattedra Inler: dribbling sul diretto avversario e sinistro potente, Puggioni si rifugia in angolo.

61′ – Britos atterra Rigoni, fermando una potenziale ripartenza del Chievo. Giallo per lui inevitabile.

64’ – Napoli in vantaggio! Inserimento splendido di Inler, cross radente, rasoterra, tocco maldestro di Papp, Puggioni respinge d’istinto, interviene Hamsik che al volo, col destro, firma il terzo gol. 2-3 Napoli!

65′ – Primo cambio per il Napoli: dentro Dzemaili, debutto stagionale per lui, fuori – un po’ a sorpresa – Behrami.

67′ – Diagonale insidioso di Zuniga, palla fuori di un soffio sul secondo palo.

68′ – Primo cambio anche tra le fila del Chievo. Sannino cambia modulo, dal 4-4-2 al 4-3-3. Esce Sestu, entra Acosty.

69′ – Poker del Napoli! Triangolo tutto in verticale tra Insigne e Higuain, premiata l’azione del Pipita che in seconda battuta supera Puggioni a porta sguarnita. 2-4 Napoli!

73′ – Un cambio per squadra. Nel Chievo, fuori Thereau, dentro Pellissier. Per il Napoli esce il capitano, Marek Hamsik, entra Goran Pandev. La fascia passa sul braccio di Maggio.

78′ – Buona azione di Paloschi che dall’out di sinistra rientra, fa fuori Maggio, ci prova col destro ma il tiro è completamente fuori bersaglio.

80′ – Il Napoli sfiora il quinto gol. Zuniga spinge sulla sinistra, assist per Pandev che ci prova col mancino, solo illusione ottica del gol, palla fuori sul primo palo.

81′ – Ancora un cambio per il Chievo: entra Improta, esce Radovanovic. Adesso Sannino è passato ad un modulo molto offensivo, il 4-2-4.

83′ – Cambio anche per il Napoli: standing-ovation per Higuain, al suo posto esordio stagionale per Armero. Zuniga avanza sulla linea della trequarti, Pandev agirà da ‘falso nueve’.

87′ – Paloschi è l’ultimo ad arrendersi. Difende palla sulla trequarti, allarga su Acosty che da sinistra si accentra, tenta il destro a giro rasoterra, Reina blocca in due tempi.

89′ – Gioco fermo, Albiol è a terra per una pallonata ricevuta all’altezza dello stomaco – involontariamente – da Acosty.

90′ – Sono quattro i minuti di recupero accordati dall’arbitro Valeri. Si avvicina sempre più il secondo successo di fila per gli azzurri in campionato.

92′ – Bellissima manovra del Napoli: tracciante in orizzontale di Maggio, velo di Pandev che arma il destro di Insigne, palla alta.

93′ – Il Napoli chiude in attacco il match. Azione penetrante di Armero, palla al centro per Insigne, stop e tiro, Acosty si immola, salvando i suoi dal quinto gol.

E’ finita! Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro Valeri decreta la fine delle ostilità. Primo tempo di sofferenza per gli azzurri, poi però nella ripresa gli uomini di Benitez si scatenano, meritando i tre punti grazie ai gol di Hamsik e Higuain. Aspettando Juve-Lazio, il Napoli si gode momentaneamente la testa della classifica. Due settimane di pausa – causa nazionali – e poi si torna in campo, al San Paolo, contro l’Atalanta.