Real Pozzuoli. Il presidente Pastore: “Voglio ringraziare che non fa più parte del progetto, perchè…”

Il destino ha voluto che la nuova esperienza del Real Pozzuoli cominciasse proprio da dove era finito lo scorso campionato, ovvero dall’Atletico Frattese. Dopo quasi 5 mesi gialloblù e nerostellati torneranno ad affrontarsi, in una gara storica per entrambe le società che faranno il loro esordio in serie C2 del campionato di futsal. I precedenti raccontano di una vittoria a testa negli unici due scontri, ma domani il passato non conterà. In questo sabato da ricordare per ambedue le sfidanti avrà importanza solo la voglia di vincere, in quella che si prospetta una gara combattuta e ricca di spettacolo. Il calcio d’inizio al complesso “Oasis” di Fratta è previsto per le ore 18:00.

Le dichiarazioni del presidente Pastore – Alla vigilia di questo nuovo cammino abbiamo raggiunto il presidente del Real Pozzuoli, Gennaro Pastore, il quale ha innanzitutto un ringraziamento speciale da fare: “Voglio ringraziare i ragazzi che non fanno parte più del Real Pozzuoli. Anche grazie a loro siamo riusciti a vincere campionato e coppa nella scorsa stagione”. Dal passato al presente, parlando di mercato: “Abbiamo valutato prima il profilo umano che quello sportivo dei nostri calcettisti e quindi ci siamo messi a lavoro per cercare i profili giusti, senza commettere errori. Sia Biagio Del Giudice che Amedeo Tafuni sono due ottimi elementi che si sono integrati perfettamente nel gruppo. Inoltre penso che tutti conoscano la loro storia ed hanno indubbiamente alzato il tasso tecnico-tattico della squadra”. Sulla condizione fisica della squadra: “Stanno abbastanza bene. E’ ovvio che sono le prime uscite e non c’è ancora il massimo della brillantezza. A tratti, nell’amichevole con il Saviano e nel ritorno di Coppa, ho visto un grandissimo Real Pozzuoli, capace di offrire un gioco ancora migliore rispetto a quello dell’anno scorso”. Pensando alla Frattese la mente non può non andare allo scorso finale di campionato: “Sicuramente è stata una gara speciale, che ci ha lasciato un bellissimo ricordo. Nell’ultima di campionato noi, vincendo, siamo riusciti a vincere il campionato. Loro sono stati capaci di vincere alla grande i playoff. Penso che nessuno meritava la promozione più del Real Pozzuoli e dell’Atletico Frattese. Non a caso l’ultima nostra sconfitta arrivò proprio nel girone di andata dello scorso anno sul loro campo. Spero in un risultato migliore rispetto a quell’occasione, ma sappiamo che la Frattese si è rinforzata. Sarà una gara molto bella e sentita, visto il recente incontro loro saranno sportivamente agguerriti, ma siamo certi che troveremo un’ottima accoglienza da parte della società nerostellata”. Poi sugli obiettivi stagionali: “Non ci vogliamo porre obiettivi. Ovviamente per una matricola il primo traguardo è quello di una salvezza sicura. Io credo nel mister e nei miei ragazzi. Sono certo che faremo un ottimo campionato. Non poniamoci limiti”. Infine il presidente ha spiegato cosa gli spinge a potare avanti questo progetto con tanta passione: “Il calore della gente, della città, passando agli addetti ai lavori degli altri sport, ai tanti tifosi. Poi quella cornice di pubblico, con oltre 700 puteolani a sostenere il Real Pozzuoli nell’ultima gara di campionato, per una società nata due anni fa, è la benzina che dà la forza per andare avanti, credendo giorno dopo giorno in questo progetto che ci ha dato tante soddisfazioni dal punto di vista sportivo, sociale e umano”. Infine un messaggio all’insegna del fairplay: “Voglio augurare un in bocca al lupo a tutte le squadre del nostro campionato. Noi faremo il massimo per accogliere loro nel modo migliore, rispettando gli avversari dentro e fuori al campo, come sempre abbiamo fatto. Continueremo a portare avanti i valori sani di questo sport che è la cosa che ci preme maggiormente fare. Sarà sicuramente un bellissimo campionato e che vinca il migliore”.

Valerio Vitale – U.S. Real Pozzuoli

Condividi