Real Poggiomarino. Vicina la fumata bianca per due rinforzi, poi le ultime mosse per chiudere il mercato

Ultime manovre di mercato in casa Real Poggiomarino. La rosa vesuviana è già a lavoro da qualche giorno con il nuovo tecnico Alfonso Liguori, che ha avuto modo di testare i propri giocatori negli allenamenti del campo Aurora, in attesa di rientrare all’Europa, impianto della città di Poggiomarino. Alla corte del trainer boschese sono arrivati ben dieci rinforzi, vale a dire Sabato Catalano, Liberato Ascione e Mario Somma, Vincenzo Iapicco, Alessio Caso, Aniello Di Filippo, Giovanni Bardini, Giuseppe Napolitano, Giovanni Alfano e Domenico De Mase. Non solo new entry ma anche conferme come il caso di capitan Cangianiello, ma anche di Nina, Bello, Nunziata e Lepre, oltre al rientro dal prestito al Santa Maria Assunta di Coticelli, che andrà a fare il vice di Di Filippo tra i pali.

Numeri alla mano, sono ancora 16 i calciatori tesserati dalla compagine biancoblù, quindi il direttore sportivo Francesco D’Ambrosio continua alacremente a scandagliare il mercato per potersi assicurare qualche importante pedina. All’appello almeno altri quattro calciatori per completare la rosa, in vista del campionato di Eccellenza. Secondo alcune indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione il dirigente poggiomarinese avrebbe inserito nel proprio taccuino i profili di Domenico La Marca, centrocampista classe 1986 ex Palmese con trascorsi in D con il Boca San Lazzaro, e Claudio Pagano, attaccante classe 1997 cresciuto nel settore giovanile della Juve Stabia e che ha maturato esperienze tra le fila del San Vito Positano in Eccellenza e della Turris in Serie D. Entrambi desiderosi di rimettersi in gioco. Due trattative che ormai sembrebbero in dirittura d’arrivo, nella giornata di domani potrebbe già arrivare la doppia ufficialità.

Nel caso di conferma delle indiscrezioni, i due nuovi arrivati non completerebbero ancora l’organico di mister Liguori, ma la società cara al presidente Gianluca Filosa potrebbe attingere dal settore giovanile, come fatto con Caso, per completare la rosa e chiudere il calciomercato.

Condividi