Real Albanova. Il ds Diana: “Misereini una garanzia riguardo i giovani”

Lo sport ha un’importantissima funzione sociale, soprattutto di riscatto per persone, in particolare giovani, spesso in difficoltà anche assai gravi a causa della povertà, di una vita sregolata, della camorra, della violenza, del doping farmacologico o psicologico e di tante altre tristi realtà che ci circondano. Da ciò trae origine l’importante progetto della S.C. Real Albanova (squadra di Casal di Principe che disputerà l’Eccellenza) dei presidenti Umberto Diana eCiro Ongari, che sta lavorando senza sosta per costruire una grande società con un lavoro mirato appunto anche nel sociale. Il progetto è basato su struttura societaria di livello professionale con progetto sociale e culturale per far s√¨ che tutti i ragazzi si avvicinino allo sport. Verranno coinvolte anche le scuole, le azioni cattoliche, che saranno sempre vicino alla società e vivranno ogni momento storico coinvolgendo bambini e famiglie. I dirigenti stanno cercando di coinvolgere tutti gli istituti e i dirigenti scolastici ai quali sarà presentato un progetto nello specifico non appena sarà tutto pronto. Un progetto che propone lo sport come riscatto sociale per una città come Casal di Principe che ha bisogno di rilanciarsi e il calcio può essere un ottimo trampolino di lancio verso grandi obiettivi.
Il responsabile del settore giovanile sarà il direttore Antonio Matrisciano, ex direttore sportivo dell’Arzanese in Lega Pro, che con la sua esperienza e professionalità si prenderà cura dei tanti giovani che faranno parte del nuovo progetto della Real Albanova che comprenderà anche la scuola calcio dove, ai piccoli atleti, si trasmetterà soprattutto il valore dell’aggregazione. La società, con a capo il mister Marco Miserini, sta già lavorando per un futuro luminoso all’insegna dei giovani e, a tal proposito, nelle ultime settimane sono stati organizzati degli stage, per calciatori under classe 1997, 1998, 1999 e 2000, che andranno avanti anche nelle prossime settimane presso il centro sportivo La Paratina Soccer Village di Chiaiano. Al fianco di mister Marco Miserini in queste settimane di stage calcistici ci sono i suoi collaboratori fidati Gianluca Ruffo (ex calciatore) e Gianluca Sena (ex allenatore del Comprensorio Atellano).
Un grande numero di ragazzi ha partecipato ‚Äì sottolinea il direttore sportivo Salvatore Diana ‚Äì e su questo non avevo dubbi perchè il mister Marco Miserini è una garanzia riguardo i giovani. Mi ha colpito non solo la quantità ma anche la qualità dei ragazzi che sono stati presenti in questi primi due stage, è stato un bel risultato e ne seguiranno altri nelle prossime settimane.
Riguardo gli obiettivi della prossima stagione: E’ molto presto parlare di obiettivi. Il nostro obiettivo sarà sicuramente la salvezza tranquilla perchè, comunque, siamo una società giovane con un progetto duraturo. Sicuramente non sarà un progetto valido solo quest’anno ma speriamo di farlo durare nel tempo con programmazioni e con i giovani e meno giovani.
Calciomercato in fermento per la Real Albanova: Al più presto annunceremo i primi colpi. Credo che la settimana prossima qualcosina già si saprà.
Perchè avete scelto Marco Miserini? Il mister è una garanzia sui giovani. Una persona molto seria, un gran lavoratore che dedica ventiquattro ore su ventiquattro al campo e quindi tanti fattori hanno portato alla sua scelta.
Che si sente di dire ai tifosi? Ai tifosi mi sento di dire di starci vicino, di non abbandonarci mai, di essere pazienti nei momenti meno felici e meno esaltanti . E’ un campionato particolare, che manca da Casal di Principe da un sacco di tempo.
Scelta più azzeccata non ci poteva essere, Marco Miserini è uno dei migliori valorizzatori di giovani in Campania e non solo. Un uomo che nella vita ha dedicato gran parte della sua attività professionale ai giovani. Quest’anno, alla guida dell’Oplonti Pro Savoia in Eccellenza, ha raggiunto la meta delle 700 panchine in 24 anni di carriera. Un traguardo importantissimo per il tecnico napoletano che non intende fermarsi ma, anzi, era alla ricerca di un progetto che lo entusiasmasse come non mai. E la Real Albanova rappresenta per Miserini un’ottima occasione. Anche quest’anno, come sempre, il mister sta compiendo un gran lavoro per quanto riguarda i giovani under che poi andranno a comporre la rosa della prima squadra e della juniores del club.
Sono state due settimane di raduni molto importanti ‚Äì sottolinea Marco Miserini ‚Äì perchè abbiamo visionato già circa 400 giovani e quindi c’è stata una grande affluenza, tanti ragazzi che hanno tanta voglia di mettersi in mostra e speriamo che possiamo dare di più anche nelle prossime settimane con tante opportunità ai giovani perchè tu sai quanto io ci tengo ai giovani e quindi c’è molto da lavorare. Come ben tu sai stiamo davvero costruendo da zero, questo è un progetto che mi ha subito entusiasmato e quindi c’è tanta carica e motivazione per fare bene. Ci sono dei profili di giovani anche importanti, le somme è ancora presto per tirarle perchè i tesseramenti sono aperti dal 1¬∞ Luglio e perciò le scelte le faremo proprio in quelle settimane. E’ andata bene, qui a La Paratina Soccer Village dell’amico Amedeo Casceglia che ci ha messo la struttura a disposizione. La settimana prossima avremo altri due raduni e tanti altri giovani.
Quali sono gli obiettivi? La società è il primo anno che si proietta nel campionato di Eccellenza, è una piazza che in passato, molti anni fa, ha fatto la Lega Pro. L’obiettivo è quello di costruire un progetto almeno triennale che possa far s√¨ che questa società, spero con la mia presenza perchè non ho mai avuto negli ultimi anni la possibilità di costruire qualcosa di duraturo, raggiunga la serie D. Quest’anno il campionato di Eccellenza è una serie D-2, cercheremo di raggiungere una salvezza tranquilla e, soprattutto, mettere in mostra un bel gioco e di far divertire i tanti tifosi che verranno a Casale.
Cosa si sente di dire ai tifosi? Ai tifosi chiediamo molta pazienza, di starci vicino perchè ci saranno, speriamo di no, momenti difficili però dobbiamo far si che i tifosi capiscano che abbiamo bisogno di tempo per costruire ed è quello che già stiamo facendo. I tifosi hanno già capito cosa noi vogliamo fare e la società con i presidenti Diana e Ongari e i loro soci hanno le idee ben chiare. Ci toglieremo delle soddisfazioni sicuramente.
Vincenzo Celentano.