Real Agro Aversa. L’epilogo di un lungo addio: club ceduto

Guglielmo Pellegrino non è più il patron della Real Agro Aversa. Nella giornata di ieri l’annuncio della nuova società.

Dopo l’addio di Paolo Filosa alla Real Agro Aversa, nei giorni scorsi, arriva il definitivo addio alla gestione Guglielmo Pellegrino. Una gestione che ha vacillato negli ultimi anni a causa di varie problematiche legate per lo più alla situazione dello stadio Bisceglia.

Dopo l’avvicendamento previsto con il presidente del Savoia, Matacchione, che sembrava intenzionato a prelevare il club per poi fare dietro front, arriva una fine ad una storia d’amore trascinata con strascichi di rancore. Nelle ultime settimane sugli spalti dello stadio di Arienzo, non sono mancate le contestazioni da parte dei tifosi, proprio rivolte a Pellegrino.

Adesso, dunque, arriva la parola fine. Nella prima serata di ieri è infatti arrivato il comunicato che ufficializzava il passaggio di consegne da Pellegrino, appunto, alla Management Sport Business. Se, in futuro, sarà un addio anche alla città di Aversa non è ancora dato saperlo. Intanto, la proprietà non è più aversana.

È giunto il momento di fare un doveroso chiarimento da parte mia, dopo qualche settimana di silenzio e soprattutto dopo le ultime richieste di conoscere la situazione da parte dei tifosi, quei soliti ragazzi che hanno sempre sostenuto la squadra anche fuori dalla città e che lo meritano.
Le vicende relative alla mia avventura sono ben note ed è inutile ripercorrerle, come è noto che dopo tre anni e mezzo non vi erano più per me i presupposti, anche alla luce delle condizioni sempre avverse, riscontrate in questa avventura, proseguire con il calcio in città.
La società è stata rilevata da circa un mese. Ad acquisire la proprietà è stata la MANAGEMENT SPORT BUSINESS srl rappresentata dall’amministratore unico il dottor Martino Scibilia. La nuova proprietà, come da intesa con il sottoscritto, a breve rilascerà dichiarazioni tese a fare chiarezza sul futuro della compagine calcistica e valuterà la possibilità di proseguire nella città di Aversa qualora si verificassero i presupposti per farlo, che a me sono mancati.
Non posso aggiungere altro ma posso solo anticiparvi che la trattativa conclusa con la società per espressa volontà del sottoscritto, ha previsto una sorta di opzione per la città di Aversa qualora, ipotesi mai verificatasi finora, la volontà da parte di qualche imprenditore Aversano di continuare l’esperienza col calcio cittadino.
Certamente i rappresentanti della nuova proprietà faranno chiarezza al momento opportuno.
Un pensiero ed un abbraccio va a tutti gli amici che in questi anni hanno dedicato tempo e sacrifici per la causa calcistica della città di Aversa.
Un abbraccio particolare va ai ragazzi di Aversa, che con sentimento e passione hanno seguito le sorti della propria squadra.
Con Affetto e Passione
Guglielmo Pellegrino

Potrebbe interessarti anche

Real Aversa, Filosa dice addio: “Vi porterò nel cuore”