“Progetto Acri”. Rappresentativa gioiosa al Torneo di Salerno

Torneo delle “Luci D’Artista” a Salerno per le Rappresentative 2007 e 2010 del Progetto Acri “Diamo un calcio alla strada”. Una due giorni nella quale le squadre si sono rese protagoniste di importanti prestazioni. La 2010, suo malgrado, non è riuscita a qualificarsi alla fase finale, nonostante abbiano disputato un girone importante. Eliminati per differenza reti è la magra consolazione per i ragazzini che comunque hanno ben impressionato.

Terzo posto per la 2007, devastanti nel girone dove hanno battuto anche la Real Casarea. Un trofeo importante e tanti complimenti per i pulcini che assieme ai più piccoli hanno confermato le loro qualità.

All’indomani della fine del torneo, i responsabili dello staff progetto Acri hanno deciso di ringraziare i piccoli calciatori tramite una lettera aperta:Oramai siete sulla bocca di tutti:vi chiamano “i ragazzi di Diamo un calcio alla strada”; osservatori, talent scout e curiosi vari si avvicinano al termine di ogni partita per chiedere di voi e del vostro incredibile talento. Grazie per il turbine di emozioni che ci avete regalato anche questa volta al torneo”Luci d’artista di Salerno” dove avete avuto il coraggio di sfidare categorie più grandi vincendo un meritatissimo terzo posto. Grazie per l’impegno,la determinazione e la grinta che ci mettete ogni volta che entrate in campo.Grazie perch√© dimostrate sempre,in ogni occasione, intensità agonistica, spirito di sacrificio e una grande concentrazione. Grazie per questo bellissimo percorso che abbiamo cominciato insieme da pochissimo tempo ma già ricco di immense soddisfazioni e grazie soprattutto per la fiducia che ci dimostrate ogni volta.. I miei complimenti oltre a voi (rappresentativa 2007) vanno anche ai ragazzi della rappresentativa 2010 che ci hanno emozionato e fatto divertire ottenendo anche dei bei risultati come la vittoria contro una società prestigiosa come la PHONIX ……..ED ORA TUTTI PRONTI PER UN NUOVO APPUNTAMENTO DIREZIONE ROMA …..Power to win …lo staff”.

Comunicato Stampa Progetto Acri