Poseidon-Angri 1-3. I Grigiorossi di Di Nola vincono ancora

I grigiorossi dell’U.S. Angri 1927 vincono e convincono in quel di Capaccio scalo contro l’U.S. Poseidon 1958 vincendo 3 a 1. Bomber Montaperto realizza una tripletta, diviene capocannoniere con 9 reti e permette all’Angri di volare al secondo posto in classifica a meno 1 dalla vetta. Mister Di Nola parte con un 4-3-2-1 all’assalto della porta avversaria creando almeno 4 nitide palle gol nella prima frazione di gioco: al 4¬∞ minuto Agata ci prova dal vertice sinistro dell’area di rigore ma la sua conclusione finisce di poco alta. Sei minuti più tardi è Montaperto che prova una gira col destro ma Serra para; è ancora il bomber al 22¬∞ a provarci dall’interno dell’area di rigore ma la palla finisce fuori. Al 32¬∞ gran cross di Agata dal versante destro, Montaperto colpisce di testa ma ancora Serra a sventare con una parata miracolosa. Il gol è nell’aria ed arriva al 34¬∞ quando ancora Agata, stavolta da calcio d’angolo, mette al centro e di testa Montaperto realizza l’uno a zero per i grigio rossi con la conseguente esplosione di gioia dei circa 200 tifosi giunti da Angri. Al termine della prima frazione di gioco la squadra di mister Di Nola si distrae e Santucci, con un gran destro in posizione defilata realizza il gol del pareggio per i padroni di casa. Si va a riposo sull’uno a uno. Nella ripresa i grigio rossi tornano in campo ancora più decisi ed al 49¬∞ Palumbo con una bella azione sulla destra entra in area di rigore e subisce fallo da un difensore avversario, inducendo l’arbitro Acampora di Ercolano a fischiare il calcio di rigore. Sul dischetto ci va il pistolero Montaperto che realizza il vantaggio angrese, spiazzando Serra. Quattro minuti più tardi è Agata che prova a mettere al sicuro il risultato con un tiro di sinistro a pochi passi dalla porta avversaria, ma la palla finisce fuori. E’ il minuto 57 quando Montaperto ruba il tempo al portiere Serra anticipandolo di testa e spingendo successivamente la palla in rete: 1 a 3, tripletta del bomber e risultato in cassaforte. La gara prosegue con l’Angri che controlla fino alla fine, quando dopo 4 minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità. Balzo in avanti importantissimo per il cavallino rampante che conquista il secondo posto in classifica, scavalcando la Sarnese battuta a domicilio dalla capolista Virtus Scafatese. Mister Di Nola esprime la propria soddisfazione a fine partita: Nonostante le 5 vittorie consecutive possiamo ancora migliorare dal punto di vista dell’attenzione perch√© abbiamo regalato il gol agli avversari dopo aver dominato tutto il primo tempo. Dobbiamo essere più cattivi sotto porta e nell’ultimo passaggio. Siamo ad un solo punto dalla vetta, ma il nostro obiettivo è raggiungerla e mantenerla fino alla fine. Siamo sulla buona strada e continuare con questo atteggiamento; il gruppo è sano, la società ci sta vicino, i tifosi sono eccezionali dunque ci sono tutti i presupposti per fare qualcosa di importante. Gli under per me non sono tali perch√© sono ragazzi di 19-20 anni che dimostrano di essere pronti per giocare già a questi livelli, devono migliorare perch√© possono fare di più avendo grossi margini di miglioramento dunque si devono impegnare ancora di più per continuare a fare bene e ad avere la maglia da titolari. Cos√¨ invece Sasà Montaperto: Dedico questi tre gol al tifosissimo Andrea del bar Manzo e sono felice per essere diventato il capocannoniere del campionato. E’ stata una bella partita e dopo il pareggio del primo tempo siamo venuti fuori alla grande nella ripresa. Stiamo al top, continuiamo cos√¨ anche perch√© questo è un gruppo eccezionale supportato dai tifosi che ci sostengono sempre ed incessantemente.

I tabellini:

U.S. Poseidon 1958: Serra, Cavallo, Nicotera, Tuveri, Bellizio, Addivinola, Sileno (D’Elia), Melillo, Santucci, Cannalonga, Esposito.

Panchina: Gigandino, Iuliano, Magliano, De Rosa, D’Elia, Lutri, Orlando.

Allenatore: Modesto Mangieri.

 

U.S. Angri 1927: Longobardi, Liguori, Palumbo, Manzo, Imparato, Polverino, Agata (Iuliano), D’Ambrosio, Montaperto (Labaro), Ferraioli (Schettino), Gargiulo.

Panchina: De Sio, Salvatore, Gentile, Labaro, Casandrino, Iuliano, Schettino.

Allenatore: Mario Di Nola.

 

Arbitro: Acampora di Ercolano.

Assistenti: Bagnati e Raho di Ercolano.

Marcatori: Montaperto (A) al 33°, 49° e 57°; Santucci (P) al 42°.

Ammoniti: Palumbo (A), Cavallo (P), Polverino (A), Longobardi (A).

Recupero: 2′ nel 1¬∞ tempo e 4′ nel 2¬∞ tempo.

Spettatori: 250 circa di cui 200 ospiti.

 

Condividi