Portici. Parla Scippa: “Campionato strano, ai tifosi chiedo pazienza”

«Appena ho ricevuto la chiamata di mister Sarnataro non ho avuto alcuna esitazione: Portici sarebbe dovuta essere la mia casa». Esordisce con queste parole Fabio Scippa, punta dal fisico imponente ormai da anni tra i migliori attaccanti del panorama dilettantistico campano, che ha risposto ad alcune nostre domande.

D: Cosa è mancato nella partita contro l’Atletico Vesuvio?
R: Siamo una squadra nuova quindi, personalmente, avevo messo già in preventivo che ci sarebbe voluto del tempo per trovare l’amalgama. La nostra preparazione non è ancora ottimale, cos√¨ come anche la situazione sul piano atletico, ma credo che in una quindicina di giorni la musica sarà completamente diversa.

D: Come state lavorando in queste settimane?
R: Il mister sta provando tante soluzioni proprio perchè ha in mano una squadra completamente nuova, l’importante è che noi tutti ci impegniamo in allenamento e cos√¨ facendo i risultati non tarderanno ad arrivare. Savio è molto preparato e sono sicuro che da qui a due settimane, quando anche la nostra condizione fisica sarà sicuramente migliore, riuscirà a trovare un assetto vincente e convincente.

D: Un tuo giudizio sul girone di Eccellenza…
R: Partire con il piede giusto è fondamentale! Questo è un campionato molto strano: non ci sono nè corazzate nè squadre materasso. Ogni domenica bisogna scendere in campo con la giusta formazione e determinazione per fare nostre le partite. Sono molto fiducioso perchè conosco questo campionato ed ho la consapevolezza di avere degli ottimi compagni di squadra.

D: Vuoi dire qualcosa ai sostenitori biancoazzurri?
R: Sono felicissimo di aver scelto Portici: ai tifosi chiedo solamente un po’ di pazienza perchè ho una struttura fisica abbastanza grossa e necessito di ancora un po’ di tempo per entrare in perfetta condizione, ma sono certo che i miei compagni ed il mister si metteranno a disposizione proprio come io farò con loro. Forza PORTICI 1906!