Pol.Sarnese-V.Scafatese 0-2. Il punto di vista dei granata

SARNO. Black-out totale per la Polisportiva Sarnese allo “Squitieri” di Sarno. I padroni di casa escono sconfitti dallo scontro al vertice con la Virtus Scafatese e si fanno ri-sorpassare in classifica. Due a zero finale con entrambi i gol arrivati nei primi dieci minuti di gioco. Uno-due micidiale che ha tagliato decisamente le gambe alla squadra di mister Vitter.

Nonostante ci fossero oltre ottanta minuti per provare a ribaltare il risultato, i granata non hanno avuto la forza nè mentale nè fisica per poter mettere realmente paura ai giallo-blu. A onor del vero, gli scafatesi non hanno granchè impressionato sul rettangolo di gioco: oltre alle due azioni dei gol, entrambe su calcio piazzato, la formazione di Esposito non ha impensierito più di tanto la difesa della Polisportiva Sarnese.

Eppure uno spiraglio di ripresa dallo stato di paralisi c’era stato a dieci minuti dal termine, cioè al momento del calcio di rigore ottenuto dai granata per atterramento di Maggio in area. L’esperto Esposito, però, si fa ipnotizzare nuovamente, come accaduto a Mirabella Eclano e i penalty falliti dai sarnesi salgono a quattro consecutivi in questo campionato.

Nella ripresa t’aspetti una reazione dalla formazione di Vitter, che però non arriva. Anzi, ancora una volta il gioco stenta a decollare, da ambo le parti, rendendo la sfida abbastanza noiosa. Nemmeno i cambi, con l’inserimento di Adiletta al quarto d’ora, sortiscono l’effetto sperato. L’attaccante sarnese prova a sgomitare in avanti per accorciare le distanze, ma predica nel deserto.

Condividi