Pol.Sarnese-Faiano 2-0. Di Capua e Maggio firmano la vittoria granata

SARNO. La Polisportiva Sarnese si rialza dopo lo scivolone di Scafati e batte all’inglese la formazione del Faiano, con le reti arrivate entrambe nel primo tempo che portano la firma di Nando Di Capua e Domenico Maggio, al quattordicesimo gol in questo campionato.

Mister Vitter cambia la formazione rispetto alla gara con la Virtus Scafatese, schierando Tufano in avanti dietro a Maggio, con Fontanarosa, autore di una prestazione maiuscola, a fare da schermo alla difesa e Nasti di nuovo al centro del reparto arretrato affianco ad Esposito.

In uno Squitieri sferzato da folate di vento di Grecale, il primo squillo del match arriva all’8′ con Savarese, che per tutta la prima frazione rappresenterà la spina nel fianco della retroguardia faianese. Il centrocampista stabiese se ne va sulla destra e serve al centro Ianniello, che dal limite fa partire la bordata che s’infrange sulla difesa biancoverde. Al 10′ ancora Savarese pericoloso: entra in area, elude un difensore con un dribbling secco e serve Tufano, il quale manca il tap-in vincente con la sfera spazzata via dalla difesa ospite. Al 12′ Di Capua, su corner di Ianniello, tira dalla sinistra, pallone intercettato da un difensore ospite con la mano, per l’arbitro Mazzarella non ci sono dubbi, calcio di rigore. Sulla palla si porta Ianniello, il quale però si fa ipnotizzare da Senatore. Sul pallone respinto arriva prima di tutti Di Capua, che non ci pensa su e fa partire il tiro preciso che termina nel sette della porta per il vantaggio granata. Prima rete in assoluto in questo campionato per il centrocampista di Torre Annunziata. Al 17′ calo di concentrazione dei padroni di casa, con Esposito che perde palla in difesa e fa partire il contropiede del Faiano: Viscido avanza verso Ruocco e solo un gran recupero di Fontanarosa evita il peggio. Dopo un minuto ancora Faiano pericoloso, Nasti risolve tutto spazzando in calcio d’angolo. Al 26′ coast to coast di Testa sulla sinistra, palla al centro per Maggio che con un gran colpo di testa batte Senatore per il raddoppio. Al 32′ prova a reagire la formazione di Carmine Turco con un tiro insidioso di De Luca, che si spegne a lato.

La ripresa è di ordinaria amministrazione per i padroni di casa che gestiscono il vantaggio senza particolari problemi. Le uniche azioni degne di nota le troviamo al 42′ con il neo-entrato Romano, tiro al veleno da fuori area bloccato dal portiere. Al 46′ punizione di Cibele, entrato nella ripresa per qualche acciacco patito in settimana, che Ruocco blocca in due tempi a terra.

E’ l’ultimo sussulto del match. La Polisportiva Sarnese conquista tre punti che fanno un gran bene al morale della squadra e restituiscono il primato alla formazione di Vitter, almeno per un giorno. Domani la Virtus Scafatese a Brusciano, contro la Mariglianese, si ritroverà a difendere il primo posto dall’insidia granata.

 

IL TABELLINO

 

POL. SARNESE: Ruocco, Pallonetto, Testa, Esposito, Nasti, Fontanarosa, Savarese, Di Capua (48’st Veritiero), Maggio, Tufano (33’st Romano), Ianniello (24’st Ottobre). A disposizione: Napolitano, Falanga, Nasto, Ferrara. Allenatore: Vitter

FAIANO: Senatore, Ruggiero, Pisapia, Grieco (39’st Ardovino), Ietto, Orilia, Viscido (30’st Tolino), Costabile, Volzone (17’st Cibele), De Luca, Nunziata. A disposizione: Ginolfi, Bellini, Salzano, Lamberti, Ardovino. Allenatore: Turco

ARBITRO: Mazzarella di Benevento

ASSISTENTI: Pirone di Torre Annunziata – Iodice di Torre Annunziata

RETI: 13’pt Di Capua (PS), 26’pt Maggio (PS)

NOTE: Spettatori 200 circa. Ammoniti Ruggiero, Grieco (F), Nasti (PS)

 

Ufficio Stampa Pol.Sarnese