Partenope C5. La “leva calcio a 5” il pilastro del futuro

Quando nel giugno scorso ci fu la fusione tra Traiconet, Virtus Flegrea e United Colours non si penso solo ad unirsi per dividersi il budget economico, ma si pensò a utilizzare le forze e le esperienze che queste tre società avevano accumulato negli anni. Tra queste c’era il settore giovanile ben curato dalla famiglia Falcone e non è un caso se oggi la nostra Under 21 è formata da molti ragazzi provenienti dalla Virtus Flegrea. L’intuizione di Pino Falcone, uno dei nostri soci e responsabile di tutto il settore giovanile, è stata quella di creare una vera e propria scuola di futsal localizzata al centro polifunzionale di Soccavo e, da quest’anno, duplicata al Palabutangas nel popolare quartiere di Monteruscello.

In un momento di forte crisi economica Partenope C5 pensa a costruirsi il futuro , formando in casa i propri giocatori ed, allo stesso tempo, esercitando un grossa funzione sociale, aggregando bambini e ragazzini facendoli correre dietro ad un pallone, invece che abbandonarli per strada o, peggio, davanti a computers e videogiochi. Ma sentiamo dalla voce di uno dei protagonisti; Pino Falcone, come è articolato il progetto:

Pino, alla Partenope C5, società generata dalla fusione tra Flegrea, Traiconet ed United Colours, c’e’ anche la leva calcio a 5 che rappresenta una cosa rara per il futsal campano, parlaci del progetto?

La leva di calcio a 5 è il simbolo del progetto Partenope. Non penso ci sia un esempio simile in Campania, l’ho voluto a tutti i costi lo scorso anno, quando ero ancora Flegrea, sono riuscito a farlo condividere ai miei nuovi soci della Partenope. Penso sia impossibile pensare ad una crescita societaria senza un settore giovanile ben organizzato, al quale naturalmente dedicare perfino più attenzioni e risorse anche delle squadre superiori. Pertanto, avendo a disposizione la bella e nuova struttura di Soccavo e, riuscendo ad ottenere degli spazi anche al Palabutangas, siamo oggi arrivati a dei numeri veramente importante di iscritti. Giovani e bimbi che sanno di intraprendere una leva di calcio a 5 e non una scuola di calcio a 11, è in questo che si distingue la Partenope, noi ai bimbi insegnamo il Futsal.

Dove viene effettuata la scuola e chi bisogna contattare per iscriversi o fare una prova?

Come già detto , la leva vene effettuata sia al Centro Polifunzionale in Via Adriano a Soccavo ed al Palabutangas, in Via Cosimo Luigi Miccoli a Monteruscello (Pozzuoli) . Per tutte le persone interessate i contatti sono sul manifesto pubblicitario, gli orari e i giorni sono quelli del Marted√¨ e del Gioved√¨ dalle 15,00 alle 19,00. C’è ancora spazio per dei nuovi iscritti, pertanto tutti i bimbi ed i giovani che vogliano approcciarsi a questo straordinario mondo del calcio a 5 basta contattarci. I numeri sono i seguenti:

CENTRO POLIFUNZIONALE SOCCAVO, VIALE ADRIANO TEL. 338/2613820 -347/6086369- 331/9855384 RIVOLGERSI PALESTRA B SECONDO PIANO

PALATRINCONE (PALABUTANGAS) , VIA COSIMO LUIGI MICCOLI, POZZUOLI TEL 331/3722789

entrambe le strutture sono al coperto

Quali obiettivi si pone la società con questo progetto?

Obiettivi di fare crescere in un ambiente sano e divertente i bambini ed insegnagli il futsal, oltre, ovviamente a farli partecipare ai relativi campionati di categoria con la maglia azzurra della società. Sempre forza Partenope, è il motto che sentirete urlare a tutti gli iscritti a fine di ogni nostro allenamento, perchè tutti si sentano in famiglia, la grande famiglia Partenope C5.

 

partenopec5_flegrea_leva_scuolacalcio

Alessandro D’Errico, responsabile comunicazione Traiconet Partenoipe Calcio a cinque

Condividi