Palmese. Sconfitta indolore per gli uomini di Sanchez

Nella giornata di ieri la Palmese è caduta sotto i colpi del Costa D’Amalfi. Una sconfitta quasi indolore per gli uomini di Luigi Sanchez, causa il KO anche della Polisportiva Santa Maria in quel di Scafati. Resta, quindi, il primato e parità tra i rossoneri e i cilentani.

Indolore, però, non solo per non aver perso la vetta della classifica, ma anche per il trend della Palmese. Una sconfitta, tre punti persi, a casa di un’avversaria che ha imparato ad essere temibile, in particolare tra le mura amiche. Una sconfitta, però, che pone fine ad un filotto di risultati utili che fa ben sperare in un semplice passaggio a vuoto.

La debacle contro il Costa D’Amalfi, infatti, arriva dopo 114 giorni di imbattibilità, cioè da quel 21 settembre che ha visto i rossoneri cadere la Palmese nella tana dei lupi della Virtus Avellino. Quasi un girone dopo, quindi, nel quale la squadra di Sanchez ha portato 37 punti. Una settimana di anticipo e soprattutto un’occasione per riprendere il cammino interrotto.