Palmese. Immobilismo, fuga e incognite: “Preside’ c’amma fa?”

I calciatori aspettano o si accasano altrove, cariche azzerate, tifosi che iniziano a scalpitare. Insomma la situazione in casa Palmese sembra iniziare a far imbizzarrire i tifosi rossoneri. I prezzi pregiati sembrano destinati a sposare altri progetti. Basti vedere Mascolo, ufficializzato ieri all’Audax Cervinara, Achille Arachi che ha sposato la Mariglianese, Fiore Ammaturo che non sa quale sarà il proprio destino, ma è sicuro che sia lontano da Palma Campania.

Solo tre esempi, ma si potrebbero aggiungere altri, come Emanuele Ciccone, spudoratamente corteggiato dal presidente dell’Acerrana Rocco D’Errico che in un commento ha scritto “ti aspetto”. Una dichiarazione che fa pensare ad un possibile ingaggio dell’attaccante.

E mentre la Palmese aspetta, non muove un muscolo, la tifoseria inizia a spazientirsi. Nella nottata, infatti, è apparso sotto casa del presidente Ciccone uno striscione “Preside’ c’amma fa?”. Il secondo posto cristallizzato, la zona play-off e anche la possibilità nel girone di andata di vincere il campionato aveva illuso i supporters rossoneri, che ora hanno riscoperto la voglia e la fame di tornare sui palcoscenici importanti.

Si vocifera la possibilità di un ripescaggio, ma ad oggi sembrerebbe che le condizioni non siano proprio ideali. Mancherebbero le energie, ma soprattutto i punti per poterci sperare trovandosi la Palmese al 38esimo posto della graduatoria nazionale. In occasioni di straordinarietà, inoltre, con le 36 retrocesse, le opportunità diminuiscono, anche perchè sono proprio queste ultime ad avere la priorità in caso di vacanza di organico.

Cosa accadrà, quindi, in casa Palmese spetterà solo al numero uno renderlo noto. Intanto si attende, ma il tempo inizia a stringere.

Condividi