Pallanuoto. Napoli Nuoto va KO con l’Acireale Brizz

Prima sconfitta stagionale per la Napoli Nuoto che cede al Pala Trincone all’Acireale Brizz Nuoto. Le azzurre guidate da Barbara Damiani sono apparse troppo tese e poco lucide sbagliando tanto nel corso della gara contro le siciliane. Una prova sottotono con ben tre errori ai rigori oltre a non riuscire mai ad approfittare delle superiorità numeriche avute. Ma anche la sfortuna ha perseguitato le flegree che hanno trovato di fronte il portiere avversario Jaffe che ha parato praticamente di tutto.
Napoli riesce a trovare il goal del vantaggio con la Foresta che realizza il penalty concesso dal direttore di gara. Poi, però arriva l’errore della Abbate su rigore con le ospiti che trovano il pareggio con la Vitaliano. Nel secondo tempo la Brizz Nuoto gioca più sciolta trovando tre reti di fila, mentre, Napoli sbaglia ancora un penalty, questa volta con la Foresta. Nel terzo tempo ci si attende la reazione delle azzurre ma le siciliane trovano ancora il goal con la Vitaliano.
Fabiana Anastasio prova a riaprire i giochi ma le azzurre continuano a sbagliare tanto in attacco, con il terzo errore dal dischetto questa volta della Sgrò. Alla fine del terzo tempo l’Acireale è avanti per 7-3. Nell’ultimo parziale saltano tutti gli schemi con le flegree che cercano soprattutto di limitare i danni nella differenza reti con la Brizz che però vince per 5-11.

INTERVISTE

“Perdere non fa mai piacere soprattutto in questo modo – ha dichiarato a fine gara coach Barbara Damiani -. L’assenza della De Magistris che ci consente di dare incisività in attacco e il fatto di aver avuto alcune ragazze con l’influenza nel corso della settimana ci hanno penalizzato ma non sono scusanti. Abbiamo giocato male e avuto poca lucidità nelle azioni offensive, nei tiri e in difesa. Oltre all’ottima prestazione del portiere avversario. Produciamo tanto gioco ma non riusciamo a finalizzare per degli errori d’impostazione e comprensione. Bisogna ripartire capendo che c’è stato troppa euforia anche per giocatrici che non sono abituate a queste situazioni e, quindi, si è anche pensato di essere troppo brave. Bisogna allenarsi tanto, il campionato è ancora lungo e non è una sconfitta che pregiudica il nostro cammino”.
NAPOLI NUOTO-ACIREALE BRIZZ NUOTO 5-11
NAPOLI NUOTO: Cipriano, Abbate 1, D’Antonio, Parisi, Del Duca, Massa, Zizza, Martucci, Anastasio 1, Micillo E. 1, Foresta 2, Micillo R., Sgrò. All. Damiani
ACIREALE BRIZZ NUOTO: Jaffe, Sapienza 2, Vitaliano 3, Pastanella 2, Arcidiacono 2, Spampinato 1, Cappello, Pane 1, Mascari, Paladino, Trovato, Russo. All. Zilleri
ARBITRO: Barra
NOTE: Parziali: 1-1, 0-3, 2-3, 2-4. Napoli Nuoto: 0/7 superiorità numerica + 1 rigore realizzato e 3 sbagliati – Acireale Brizz Nuoto: 1/6 superiorità numerica + 1 rigore realizzato e 1 sbagliato.