Pallanuoto Mondiale/F. Setterosa agli ottavi, surclassato il Brasile 13-5

Il Setterosa vince e approda agli ottavi di finale da seconda del girone D. Sabato 27 luglio alle 21.30 affronta la Grecia, che dopo il pareggio di oggi con il Canada è terza del gruppo C per differenza reti peggiore. Con la Grecia ci conosciamo ‚Äì dice il ct Fabio Conti – e anche loro, come noi, hanno rinnovato un po’. Le ho viste giocare con il Canada, nel finale hanno avuto un calo. Noi dobbiamo lavorare e penare ai nostri meccanismi. Se giochiamo come sappiamo, come ci comportiamo in allenamento e come facciamo nei tornei, possiamo vincere. Dobbiamo migliorare l’approccio ai grandi eventi.
Nel terzo turno del mondiale femminile di pallanuoto, ultimo dalla fase preliminare, la squadra azzurra ha battuto il Brasile 13-5. Primo gol del brasile con Zablith sola davanti a Gigli per una palla persa a centrovasca, poi otto gol consecutivi (e una bella girata di Palmieri acciuffata sulla linea di porta da Manuela Canetti) fino alla chisura del secondo periodo; seconda parte in discesa. Abbiamo lavorato sulla zona pensando già alla prossima partita ‚Äì spiega Conti – suprattutto nella fase difensiva, dove chiedo maggiore attenzione, provando a giocare senza toccarle. In fase di attacco abbiamo potuto provare meno ma per Palmieri è stato un buon test al centro. Ha giocato bene, ha segnato un gol ed ha avuto 3/4 occasioni fischiate al contrario.
Il girone è stato vinto dall’Ungheria che nella partita precedente ha batto il Kazakistan 18-7 e che negli ottavi affronta la Gran Bretagna. Il nostro bicchiere è pieno a metà ‚Äì conclude il commissario tecnico azzurro ‚Äì perchè con l’Ungheria abbiamo perso la partita che dovevamo vincere. Brasile e Kazakistan sono comunque squadre di seconda fascia. Abbiamo fallito l’obiettivo di vincere il girone. Ora pensiamo alla Grecia ed a scoprire come ci riservano i quarti.

Italia-Brasile 13-5
Italia: Gigli, Pomeri, Garibotti 3, Radicchi, Queirolo 2 (1 rig), Aiello, Di Mario 1, Bianconi 3 (2 rig), Emmolo 3, Palmieri 1, Cotti, Frassinetti, Sparano. All. Fabio Conti
Brasile: Manuela Canetti, Abla, Zablith 2, Marina Canetti, Maia, Santoro, Dias 1, Chiappini 1, Muratore, Vigna 1, Couthinho, Bahia, Chamorro. All. Sandy Nitta
Arbtri: Skovpina (Uzb) e Koganov (Aze)
Note: parziali 2-1, 6-0, 2-1, 3-3. Nessuna è uscita per limite di falli. Nell’Italia il secondo portiere Sparano ha giocato gli ultimi 2 minuti e mezzo al posto di Gigli. Superiorità numeriche: Italia 4/5 + 3 rigori e Brasile 2/6.

Nel giorne C, che negli ottavi si incrocia con quello delle azzurre, gli Stati Uniti hanno superato la Gran Bretagna 16-4 e chiuso al primo posto con 6 punti. Negli ottavi affrontano il Brasile. Canada e Grecia hanno pareggiato 8-8. In fase di spueriorità numerica il Canada ha realizzato 1/5 e la Grecia 4/12. In classifica hanno gli stessi punti (3) ma il Canada è secondo per miglior differenza reti. Si scarta la partita con l’ultima (la Gran Bretagnia) e si considera quella con la prima, gli USA, con i quali il Canada ha perso 10-8 (-2) e la Grecia 12-8 (-4).

fonte: www.federnuoto.it

Condividi