Pallamano. Coach Ancona debutta con una sconfitta, Jomi Salerno ko col Pontinia

Si ferma a quota sei vittorie consecutive la striscia positiva ottenuta in questo inizio di stagione dalla Jomi Salerno. Dopo la serie di successi, le campane vanno ko in casa del Pontinia a margine dell’ottavo turno di Serie A1. Le padrone di casa si sono imposte al Palasport Marica Bianchi con il punteggio di 27-25, rifilando al team campano la prima sconfitta in campionato. È, dunque, amaro l’esordio sulla panchina della Jomi Salerno per coach Ancona. Con questo ko, la formazione campana scende in seconda posizione, vedendosi superata di due punti proprio dal Pontinia. Il team salernitano del presidente Mario Pisapia è attualmente a quota 12 punti e con una partita da recuperare. La Jomi Salerno proverà a riscattare lo scivolone in terra laziale sabato 26 novembre nella gara casalinga contro Mestrino.

LA JOMI SALERNO PAGA I TROPPI ERRORI. AL PALASPORT MARICA BIANCHI PASSA IL PONTINIA

Nella prima frazione regna l’equilibrio. Ad aprire le marcature è la Jomi Salerno con Vladimira Bajciova. Instantanea la risposta della formazione di casa con l’ex Suleiky Gomez. Il botta e risposta continua con grande enfasi. Le due formazione si affrontano a viso aperto, dando luogo ad un intenso match. A prendersi la scena sono principalmente Gomez e Manojlovic (miglior marcatrice tra le salernitane). Non a caso, la prima frazione di gioco si chiude in assoluta parità. Lo spartito della gara resta lo stesso anche nel secondo tempo, caratterizzato però da qualche errore di troppo da parte della Jomi Salerno. La compagine di coach Ancona perde qualche palla di troppo, mettendo in mostra anche diverse lacune difensive. Questo permette al Pontinia di Nasta di prendere in mano le redini della gara, mettendo la freccia nei minuti conclusivi del match. Nel rush finale, la squadra di casa si porta avanti di due punti chiudendo la sfida sul 27-25.

COACH ANCONA ANALIZZA LA SCONFITTA

Dopo il ko all’esordio, il tecnico della Jomi Salerno, coach Francesco Ancona, ha commentato la prestazione della sua squadra: “Abbiamo giocato a sprazzi, non siamo costanti, ci sono state tante palle perse: questo è quello che maggiormente ci ha penalizzato. Dobbiamo lavorare tanto e migliorare in difesa, perché è su quello che si basa tutto ed è quello che oggi non è andato. Le ragazze comunque hanno lottato in campo, dando il massimo. È chiaro che il cambio allenatore incide, loro ora hanno degli input diversi che devono essere ancora assimilati. Ovviamente siamo partiti, dopo la lunga pausa e il cambio in panchina, immediatamente con un big match, è stata una gara tosta. Io sono comunque soddisfatto perché le ragazze stanno lavorando bene, ce la stanno mettendo tutta e si impegnano tantissimo. Abbiamo un match da recuperare e abbiamo tutto il tempo per poterci rifare”.

 IL TABELLINO 

Cassa Rurale Pontinia – Jomi Salerno 27 – 25 (14 – 14)

 Cassa Rurale Pontinia: Ramazzotti, D’Ambrosio, Podda (VK) 1, Francesconi, Conte 4, Colloredo 2, Sitzia, Cialei, Notarianni, Saranovic, Bassanese, Panayotova 3, Gomez Hernandez (K) 14, Crosta 3. All. Giovanni Nasta.

Jomi Salerno: Stellato, Dalla Costa (VK) 5, Rossomando, Calzado De Toro 4, Squizziato, Formato, Cirino, Di Giugno, Stettler 3, Bajciova 1, Manojlovic 9, Napoletano (K) 2 Pereira, Lauretti Matos 1. All. Francesco Ancona.

 Arbitri: Passeri, Rinaldi