Paganese. Cavucci rientra, mercato in stand by

La Paganese vince di misura contro il Monopoli e si ripropone nella zona alta della classifica, cioè nella top ten. Arriva al nono posto con i tre punti conquistati in terra pugliese e si accorcia il distacco tra gli azzurro-stellati e l’obiettivo salvezza.

Superare l’Avellino, acquisire, se temporaneamente o meno sarà il tempo a dirlo, la zona play-off, non fa altro che mantenere sereni i dirigenti della Paganese, ma anche i tifosi che non hanno certamente voglia di bissare la stagione scorsa, con play-out, retrocessione e riammissione. Intanto la dirigenza cerca di capire quale saranno i movimenti necessari, se ci sarà la necessità di rinforzare la squadra.

Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, la Paganese sarebbe pienamente soddisfatta dell’attuale rosa a disposizione del tecnico Alessandro Erra e non ci sarebbe in programma alcun tipo di trasferimento, nè in entrata, nè in uscita. Come dare torto agli azzurrostellati? Numeri alla mano, diventa difficile obiettare, anche se servirebbe certamente un pizzico di freddezza in più sotto porta, dove di tanto in tanto la giovane età tira brutti scherzi. Ad oggi, però, l’attacco ha siglato 31 gol, meglio del Teramo, della Ternana, della Casertana, ma anche Avellino, Catania. Insomma, quello azzurrostellato è il quarto attacco più prolifico del girone, grazie anche alla capacità dei difensori di andare a sostituire le giornate a salve degli attaccanti.

In quanto alla difesa, in casa Paganese rientra un giovane terzino che ha militato nella prima parte di stagione tra le fila del Savoia. Si tratta di Adriano Cavucci, che potrà certamente fare al caso del tecnico Erra.