Padova-Salernitana 0-0. Match scialbo, all’Euganeo termina a reti bianche

Si chiude a reti bianche allo stadio Euganeo. Il Padova di Pierpaolo Bisoli e la Salernitana di Angelo Gregucci non vanno oltre lo 0-0. Un match davvero scialbo quello andato in scena nella dimora dei biancoscudati, carente di emozioni.

IL MATCH ‚Äî Dopo appena sette minuti di gioco arriva la prima azione saliente del match targata Padova. I padroni di casa sfiorano subito la rete del vantaggio con Longhi che dalla sinistra arriva sul fondo e crossa dentro per Bonazzoli, la punta biancorossa spara alto da ottima pozione. Dopo la chance per i patavini il match ha regalato davvero poche emozioni. Match abbastanza bloccato all’Euganeo. Solo al 34′ arriva la prima conclusione della Salernitana di Gregucci con Lamin Jallow. L’attaccante gambiano si mette in proprio provando un tiro a giro dalla distanza che però si spegne sul fondo. Un primo tempo davvero scialbo che termina sullo 0-0.

Nella ripesa il Padova di Bisoli adotta un approccio molto aggressivo. I patavini, fanalino di coda della Serie B, si gettano in avanti a caccia del vantaggio. Al 51′ i biancoscudati si fanno vedere con una botta di Bonazzoli, conclusione che non trova lo specchio della porta difesa da Micai. Il match anche in questa seconda frazione non decolla. La Salernitana di mister Gregucci fa davvero fatica a creare chance da gol. Al 65′ la sfida si vivacizza un po’ grazie ancora ai patavini che si portano ad un passo dall’1-0 con Mbakogu protagonista. Tutto nasce sugli sviluppi di un calcio piazzato con lo spiovente che finisce in zona Cherubin che con un colpo casuale serve l’attaccante ex Carpi, il quale a due passi dalla porta non insacca. Al 78′ arriva la prima vera ghiotta occasione per i granata con il tandem Djavan Anderson-Jallow. Proprio quest’ultimo, dopo l’uno due dettato all’ex Bari, prova la conclusione, ma il gambiano impatta male la sfera spedendola lontana dalla porta di Minelli. Subito dopo il Padova risponde con una botta di Mbakogu che però sorvola la traversa. Altra chance per i granata all’80’ con ancora protagonisti Lamin Jallow e Djavan Anderson. Giocata sublime del giocatore di proprietà della Lazio che libera un varco per Jallow che entra in area e appoggia proprio a Djavan Anderson che però liscia sotto porta. Nel finale mister Gregucci si gioca le carte Djuric e Rosina per cercare di sbloccare il match, ma nulla da fare. All’Euganeo termina sullo 0-0.

IL TABELLINO DEL MATCH

PADOVA-SALERNITANA 0-0 ( 0-0 pt)

PADOVA (3-5-2): Minelli; Cherubin, Andelkovic, Trevisan (62′ Ceccaroni); Morganella, Lollo, Broh, Calvano (86′ Pulzetti), Longhi; Bonazzoli (72′ Baraye), Mbakogu.

A disposizione: Favaro, Merelli, Cappelletti, Ceccaroni, Zambataro, Mazzocco, Pulzetti, Belingheri, Baraye, Capello, Clemenza, Marcandella. Allenatore: Pierpaolo Bisoli.

SALERNITANA (3-4-2-1): Micai; Perticone, Migliorini, Gigliotti (75′ Bernardini); Casasola, Minala, Di Tacchio, Pucino (85′ Rosina); D.Anderson, A.Anderson; Jallow (82′ Djuric).

A disposizione: Vannucchi, Lazzari, Bernardini, Mantovani, Memolla, Schiavi, Mazzarani, Di Gennaro, Orlando, Rosina, Djuric, Vuletich. Allenatore: Angelo Adamo Gregucci

Direttore di gara: Antonio Di Martino di Teramo

Assistenti: Vincenzo Soricaro (sez. Barletta) – Andrea Capone (sez. Palermo)

Quarto uomo: Luigi Pillitteri (sez. Palermo)

Ammoniti: Pucino (28′), Jallow (40′), Morganella (41′), Minala (48′), Travisan (61′), Perticone (65′), Lollo (70′), Andelkovic (97′)

Espulsi:

Marcatori:

Tiri: 5-4

Tiri in porta: 1-1

Fuorigioco: 2-1

Corner: 4-4

Recupero: 1′ (pt), 8′ (st)

 

Nunzio Marrazzo

Condividi