Olimpiadi 2020. Tokyo batte Istanbul e Madrid

Dopo quelle del 1964 le Olimpiadi tornano a Tokyo. La capitale del Giappone, infatti, ha superato la concorrenza di Istanbul e Madrid per l’organizzazione dei 32esimi Giochi Olimpici esrivi dell’era moderna. Nell’assemblea del Cio svoltasi a Buenos Aires, in Argentina, Tokyo ha avuto la meglio sulla capitale della Turchia, bocciata per la quinta volta consecutiva, e Madrid,che era stata eliminata nella prima serata, al primo turno. E’ necessario ricordare che anche Roma era tra le candidate ma che si era ririrata per via della crisi economica. Con il successo della capitale del Sol Levante è stata anche rispettata la rotazione dei continenti, con il ritorno della Olimpiadi in Asia dodici anni dopo quelle di Pechino 2008, e dopo che erano state assegnate all’Europa quelle di Londra 2012 ed all’America quelle di Rio de Janeiro 2016. Tokyo ha vinto il jackpot dopo aver ricalibrato l’offerta per i Giochi Olimpici del 2016. Sono stati annunciati trentasei impianti sportivi, quindici dei quali gia’ esistono. Ne devono essere rinnovate dieci mentre altre undici sono da costruire. Gli organizzatori hanno proposto di tenere i Giochi Olimpici dal 24 luglio al 9 agosto 2020. Tokyo aveva ottenuto il maggior numero di preferenze anche dopo il primo scrutinio, ma non la maggioranza necessaria. Mentre per il secondo posto le altre due contendenti hanno ottenuto lo stesso numero di voti. E’ stato necessario, quindi, organizzare una nuova tornata del voto e questa volta ha vinto la capitale della Turchia che ha avuto la meglio su quella iberica per 4 voti: 49 contro 45.
(ITALPRESS.COM).

Condividi