Nuova Quarto. Prosegue la marcia inarrestabile, anche il Portici si arrende

Prosegue l’inarrestabile marcia della Nuova Quarto Calcio che espugna anche il San Ciro di Portici e consolida il primato nel girone A di Eccellenza.

Sfida attesa, carica di tensione soprattutto per i ragazzi della Nuova Quarto Calcio reduci da una settimana interamente catalizzata dall’attesa per l’arrivo degli azzurri di Prandelli allo stadio Giarrusso previsto per domani.

Mister Amorosetti che negli ultimi giorni aveva blindato la squadra concentrata solo sulla sfida col Portici, si affida all’undici base con il solito 4-3-3; dall’altro lato i padroni di casa vesuviani si schierano col 4-4-1-1 in cui il terminale offensivo è il solo Scippa.

Partono bene gli azzurri che al 6′ vanno vicinissimi al gol grazie ad una punizione di D’Aruia che si stampa sulla traversa. Al 9′ è Palma da buona posizione a mandare alto sopra la traversa mentre al 29′ ancora Palma, di testa, da solo l’illusione del gol colpendo l’esterno della rete.

Scippa si da un gran da fare ma Navarra è letteralmente inoperoso nella pruima mezz’ora di gioco.

Al 37′ però, su una comoda uscita alta, l’estremo difensore quartese si infortuna alla schiena: akl suo posto entra Cristian Iengo, quartese doc, all’esoordio in campionato.

Gli ospiti mantengono il pallino del gioco ed al 46′ del primo tempo vanno vicinissimo al gol: Tucci si invola verso la porta difesa da Bellarosa che esce a valanga travolgendo l’attaccante quartese. Un impanto tremendo in cui Tucci ha lap eggio ma per l’arbitro è tutto regolare e si va al riposo sullo 0 a 0 di partenza.

Nella ripresa non cambia l’andamento della gara: il Quarto ha il controllo delle azioni ed al 7′ va vicinissimo al gol con una bellissima rovesciata di Aprile che termina di poco alta.

Al 9√¨’ il primo vero pericolo per la retroguardia flegrea: angolo di Villino e colpo di testa di Giannino che manca clamorosamente il bersaglio.

Ma è un fuoco di paglia: sulla capovolgimento di fronte il Quarto conquista una punizione che Gaveglia pennella per la testa di D’Auria che insacca.

Sesto gol stagionale per il bomber quartese in gol in tutte le ultime sei gare disputate dalla squadra flegrea (2 di Coppa Italia e 4 in campionato) e tutti gol decisivi per la Nuova Quarto Calcio.

La rete mette in discesa la gara per gli azzurri che però sprecano 4 chiarissime occasioni da rete per chiudere il match: clamorosi gli errori di D’Aruia e Palma al 33′ ed al 39′.

Il mancato cinismo degli attaccanti azzurri tiene in partita il Portici che però crea un pericolo a Iengo solo all’ultimo istante della gara con un colpo di testa di Scippa debole e centrale.

finisce 1-0 per gli ospiti flegrei che superano lo Stasia e si ergono al vertice della classifica a quota 13 punti in attesa del risultato del Giugliano.

E finalmente, dopo tanta attesa, ora spazio alla Nazionale di Prandelli: un sogno per tutta la città di Quarto che domattina dalle ore 11 si tingerà d’azzurro.

Con la legalità si vince sempre e domani a gridarlo saranno, insieme ai calciatori quartesi, anche i campioni della Nazionale, quattro volte campione del Mondo.

PORTICI 0

NUOVA QUARTO CALCIO 1

PORTICI: Bellarosa, Porcaro, Sansone, Tufano, Iodice (dal 30’st Ponticelli), Giannino, Punzo, Moriello ( dal 30′ st Sannino), Scippa, Villino, Rega ( dall’8′ st Guerra). A disposizione: Zannelli, Bartoloo, Ragosta, Perna. Allenatore: Sarnataro

NUOVA QUARTO CALCIO: Navarra (dal 37′ pt Iengo), Santangelo, Esposito, Aprile (dal 30’st De Gennaro P.), Pirozzi, Zinno, Fusco (dal 41’pt Andreozzi), Gaveglia, D’Auria, Palma, Tucci. A disposizione: Esposito A., De Gennaro D., Marigliano, Pirone. Allenatore: Amorosetti

Arbitro: Zuffada di Sulmona.

Assistenti: Falcone-Napoli di Salerno

Rete: 11’st D’Auria

Note: Spettatori 300 circa. Ammoniti: Iengo, Zinno, Aprile, Sansone.

Condividi