Nuova Napoli Nord. De Iacovo pronto a tornare: “Campania, che calcio lì!”

Una parte di stagione nel campionato campano, il calcio della regione felix. Un sogno che si era avverato per Antonio De Iacovo che dalla Puglia non si lascia a complimenti. Parole al miele per i tifosi e per la famiglia Seniglia che l’ha accolto alla Napoli Nord per la sua prima esperienza nel calcio napoletano.

E’ stata un’esperienza magnifica, sono pronto a ritornare a Napoli, vorrei tanto –confessa ai nostri microfoni Antonio De Iacovo- Il direttore mi ha chiamato, ora stiamo cercando di risolvere il problema dello spostamento, perchè con il COVID è diventato tutto più complicato. Mi stanno cercando un appartamento e sarei contentissimo di tornare perchè devo tanto alla famiglia Senigaglia, ma soprattutto mi sono innamorato di questo calcio. Napoli ti fa arrivare tra le stelle solo con una giocata importante. Le piazze sono stupende, le atmosfere emozionante, non ho mai vissuto sensazioni così. La mia speranza, quindi, è quella di ritornare anche perchè mi son trovato bene con il gruppo. Ragazzi genuini che mi hanno accolto benissimo, il tecnico mi ha messo in una posizione in cui mi piace giocare, di sacrificio, come seconda punta, per la squadra ed è bello. Siamo stati sfortunati in questo campionato, è vero, ma qualcosa di buono la stavamo facendo”.

Richieste dall’Italia e non solo: “Oltre alla chiamata della Napoli Nord ho avuto qualche offerta in Germania. Mentirei se dicessi che non ci sto pensando, ma la mia priorità è tornare in Campania, per un senso di gratitudine verso i flegrei, ma anche perchè come ho detto mi prende il calcio campano. Mi piace giocare lì e vorrei tornare. Ho avuto qualche chiamata anche dalla Puglia, ma non mi soddisfacevano appieno. Spero che tutto si risolva con la questione appartamento così da poter rientrare nella regione. Intanto aspetto. Se mi chiamasse qualche altra campana? Non saprei se accetterei perchè devo tanto ai Senigaglia. Ho vestito il numero 10 e sono stato il capitano e per me che sono un barese è importante, perchè Napoli sa giudicare. Se dovesse arrivare una proposta che non si può rifiutare allora le porte restano aperte. Ripeto la priorità è la Napoli Nord, ma vorrei anche provare la Serie D, anche perchè ho una lunga esperienza, una chiamata è arrivata ma vorrei evitare di fare il nome per scaramanzia. Intanto mi alleno da maggio con un trainer, migliorare e farmi trovare pronto per il prossimo campionato”.

Condividi