Nola 1925. Guarro fa ammenda: “Domenica non esempio, chiedo scusa”

La Società Sportiva Nola 1925, in merito all’episodio che ha visto protagonista il proprio capitano, Antonio Guarro, e la tifoseria del Palermo, nel corso della gara del Renzo Barbera disputata domenica 1 marzo, riporta di seguito le dichiarazioni del calciatore:

“Sono fiero di essere il capitano di questa società giovane e ambiziosa – afferma Guarro -. Purtroppo domenica scorsa mi sono lasciato andare in un gesto istintivo, a cui nessun calciatore, in particolare chi indossa una fascia, deve cedere.

In quanto capitano, sono pienamente consapevole di avere una duplice responsabilità: rappresentare questi colori ed essere un esempio per i più giovani. Domenica al Barbera non è stato così.

Chiedo pertanto scusa a tutti coloro che si sono sentiti offesi: una società prestigiosa e una tifoseria storica come quelle del Palermo. Chiedo inoltre scusa ai miei compagni di squadra e alla società Nola”.