Nocerina San marzano

Nocerina. Tris al San Marzano e ritorno alla vittoria per i molossi

La Nocerina torna alla vittoria dopo tre pareggi di fila: Guida e Cardella regolano la pratica San Marzano già nella prima frazione, ospiti in inferiorità numerica per tre quarti di gara.

Mister Nappi con un occhio allo scontro diretto di giovedì contro la Romana fa riposare Liurni non al meglio, lanciando l’inedito tridente affidato a Guida, Gaetani e Cardella dal 1′. A centrocampo Tuninetti con Citarella e Carotenuto, Dorato confermato titolare sull’out destro con Pinna a sinistra, centrali Crasta e capitan Mazzei.

Tra le fila dei blaugrana mister Zironelli schiera l’ex portiere dei molossi Feola tra i pali vista l’indisponibilità dei due portierini titolari. Uliano altro ex del match indossa la fascia di capitano, l’attacco è affidato a Camara, e Ferrari.

I molossi partono fortissimo e si portano in vantaggio dopo soli 4 minuti: un retropassaggio errato della difesa marzanese mette Guida a tu per tu con Feola lo buca con un chirurgico rasoterra.
La Nocerina tiene il pallino del gioco ed al 14′ sfiora il raddoppio con Gaetani che di testa impegna Feola in una difficile parata, ma il gioco viene comunque fermato dalla assistente di linea che aveva segnalato fuorigioco.

Il San Marzano non riesce a venire fuori ed al ventiseiesimo resta in dieci: Mancini atterra Gaetani lanciato a rete, il direttore di gara estrae il rosso diretto per il 2004 blaugrana.

Paradossalmente in inferiorità numerica sfiora due volte il pari con Ferrari prima al 32′ di testa, Fantoni non si fa però sorprendere, poi è Camara a provarci dal limite ma l’estremo difensore rossonero è perfetto a neutralizzare la conclusione da fuori dell’attaccante di mister Zironelli.

I molossi non si lasciano intimorire dal buon momento degli ospiti ed al 40′ raddoppiano con Cardella, bravissimo a conquistare palla a centrocampo, aprire per Guida che con un cross al bacio serve il capocannoniere che di testa deve solo appoggiare la sfera in rete. Dopo due minuti di recupero il direttore di gara manda le squadre a riposo con i molossi meritatamente in vantaggio.

La seconda frazione non regala particolari emozioni nonostante la classica girandola di cambi da entrambe le parti, tant’è che la prima occasione degna di nota arriva al 66′ quando Ferrari calcia dalla lunetta, ma il tiro del numero 9 ospite è da dimenticare. Al 77′ Pinna su punizione defilata spedisce di poco alto. Dopo 10 giri di lancette il San Marzano sfiora l’1-2 con Chiariello su una punizione dalla destra, ma Fantoni sventa la minaccia, due minuti dopo il neo entrato Cuomo calcia a giro ma la sua conclusione è telefonata tra le braccia del pipelet rossonero.

A tre minuti dal 90 Cardella realizza la sua doppietta personale ed il gol del definitivo 3-0 saltando il suo diretto avversario per il suo diciassettesimo centro nel girone G.

E’ questa l’ultima azione degna di nota, i molossi portano a casa 3 punti importantissimi in vista della sfida di giovedì contro la Romana, diretta avversaria per un piazzamento playout.