Nocerina. Super Carrotta spinge i molossi al San Francesco: col Grumentum è 3-1

Una buona Nocerina nella ripresa guadagna i primi 3 punti stagionali contro il modesto Grumentum che aveva inizialmente impaurito i molossi andando in vantaggio a metà della prima frazione di gioco con un rigore di Potenza, grazie ai gol di Sorgente, Carrotta e Lava.
Mister Di Costanzo nel suo 11 di partenza schierato col 4-2-3-1 mette Leone tra i pali, Campanella e Mannone al centro della difesa con Festa a sinistra e Landri a destra. La diga di centrocampo è formata da Carrotta che vince il ballottaggio con Di Lollo e Minicione, sulla trequarti Poziello al centro con Liurni e Conte, in avanti ancora il ’99 Simone Sorgente.

Il primo squillo della partita è dei molossi con Poziello al terzo minuto, il numero 11 rossonero ci prova dal limite di controbalzo, la sfera termina poco al lato. Passa 1′ e subito il Grumentum prova a rendersi pericoloso con Pellegrini che entra in area sulla sinistra, ma la conclusione mancina dell’esterno lucano si spegne sul fondo alla sinistra di Leone.
Tra il 15′ ed il 16′ sono prima gli ospiti a tentare il vantaggio con una punizione battuta velocemente da Agresta a centrocampo che lancia Potenza sulla sinistra che si accentra e conclude a rete però debolmente col pallone che finisce lemme lemme tra le braccia di Leone, un minuto più tardi Poziello ben imbeccato sulla sinistra ma in posizione defilata conclude a rete pasticciando col pallone, nessun problema per l’estremo Russo che para senza problemi. La prima vera palla gol della partita ce l’ha il Grumentum al 20′ con Losavio che con un gioco di gambe dribbla mezza difesa rossonera e mette al centro un tiro cross che si stampa sul palo alla destra di Leone prima di finire fuori area dove Conte atterra un avanti biancoblu meritando il cartellino giallo: dalla punizione che ne consegue Agresta impegna il portierre Leone in una parata di pugno.
Al 22′ l’episodio che sblocca la gara: ingenuo fallo appena dentro l’area di rigore di Campanella, per il signor Leone è calcio di rigore; sul dischetto si presenta Potenza che spiazza il portiere e realizza il vantaggio degli ospiti.
La Nocerina dopo il gol prova a rialzare la testa rendendosi pericolosa al 27′ con Sorgente che si gira e conclude dal limite debolmente con la sfera sul fondo, dopodichè la partita aumenta di tono agonistico a discapito del gioco, ne sono la dimostrazione i cartellini di Conte e Catinali sul finale di tempo al 37′ ed al 38′ che chiudono una prima frazione di gioco bella nella prima parte ma che dopo il vantaggio degli ospiti cala moltissimo in ritmo e spettacolo.

Alla ripresa mister Di Costanzo prova a cambiare qualcosa inserendo De Siena e Carrafiello per Conte e Festa ed al 52′ i molossi agguantano il pareggio: Carrotta imbecca in profondità Simone Sorgente che a tu per tu con Russo non sbaglia diventando il primo marcatore stagionale per la Nocerina ma soprattutto rimette in carreggiata la squadra.
Dopo 15 minuti della seconda frazione in cui succede poco e nulla se non l’esordio di Alessio Lava al 20′ in maglia rossonera, al 67′ i molossi sfiorano il gol del vantaggio prima con Carrotta che si coordina dal limite e calcia potente in porta ma Russo prima ed il palo poi negano la gioia al centrocampista, sull’azione che ne consegue Sorgente svetta bene di testa su un cross dalla destra ma spedisce fuori.
E’ solo il preludio al gol per i padroni di casa che passano in vantaggio al 72′: Vincenzo Carrotta direttamente da calcio d’angolo dalla sinistra complice un pasticcio della difesa del Grumentum e di Russo realizza il 2-1 per la Nocerina, che la chiudono all’ 85′ con un contropiede micidiale concluso dal neo entrato Lava, ben imbeccato al centro dell’area da Poziello.
Dopo il colpo del ko di Lava succede poco e nulla fino al 90′ più i 3′ di recupero, quando il signor Domenico Leone di Barletta decreta la fine dell’incontro con la Nocerina spinta da un San Francesco eccezionale che mette in cassaforte i primi 3 punti stagionali, importantissimi in vista della trasferta di Brindisi che attende i rossoneri domenica prossima.

Condividi