Nocerina. Pari in rimonta nel derby col Nola, El Bakhtaoui e Sandomenico salvano i molossi

Pari con tanti brividi allo Sporting Club tra Nola e Nocerina: i padroni di casa sciupano il doppio vantaggio facendosi raggiungere dalle reti di El Bakhtaoui e Sandomenico nell’ultimo quarto di gara che fanno mantenere il quarto posto in solitaria ai rossoneri, un punto sopra il Savoia.

Il tecnico Giovanni Cavallaro opta per vari cambi nel suo 11 iniziale con Cappa che rientra titolare dopo due mesi a discapito di Volzone tra i pali, Impagliazzo dietro sostituisce lo squalificato Morero con Garofalo e Donida. A centrocampo Donnarumma risparmiato dal 1′, Vecchione con Cuomo e Dammacco al centro, sugli esterni Katseris e Rizzo, in avanti De Julis con El Bakhtaoui, Sandomenico parte ancora dalla panchina.

Avvio vivace della partita, con le due squadre che hanno più di un’occasione per portarsi avanti nel primo quarto di gara: dopo appena due minuti è subito Dammacco per gli ospiti ad impegnare Bellarosa dal limite, è bravo l’estremo difensore bruniano a chiudere in angolo prima che sul capovolgimento di fronte l’ex Nocerina Alvino serva Gassama, ma il fantasista bruniano a tu per tu con Cappa non inquadra il bersaglio grande. Al 7′ è ancora l’asse Alvino-Gassama a mettere in difficoltà i rossoneri, ma la conclusione del numero 10 di casa stavolta va alle stelle. Dopo una fase di stallo a metà tempo tra il 27′ ed il 32′ è De Julis prima ad avere la palla dello 0-1 ma è impreciso, poi El Bakhtaoui dal limite conclude debolmente, Bellarosa neutralizza senza problemi. Ad un minuto dal termine della prima frazione il Nola si porta avanti: su un tiro di D’Angelo Cappa si lascia sfuggire la sfera, Garofalo prova a disimpegnare ma goffamente insacca nella sua porta per il vantaggio dei padroni di casa. Senza recupero il direttore di gara manda le squadre a riposo con il Nola in vantaggio di misura sulla Nocerina.

In avvio di ripresa i molossi provano a cambiare l’inerzia della gara inserendo Donnarumma a discapito di Impagliazzo, con Garofalo che scala in difesa,e la prima palla gol arriva con El Bakhtaoui al 51′, ma la sua conclusione è debole. Al 58′ la Nocerina ha l’occasione per agguantare il pari: De Julis subisce fallo da Rizzo in area, per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto Garofalo prova a farsi perdonare l’autogol ma calcia malamente con Bellarosa che neutralizza il penalty senza problemi. Al 67′ il Nola si porta sul 2-0, Alvino lanciato a rete viene atterrato da Cappa, sul dischetto va Acampora che spiazza l’estremo difensore rossonero e porta i suoi di due lunghezze avanti. I bruniani sentono loro la partita ed abbassano i ritmi, bravissima la Nocerina a 11 minuti dalla fine la riapre con El Bakhtaoui che su assist del neo entrato Sandomenico al volo sul secondo palo realizza il gol del 2-1 ed il suo terzo gol in due partite con la maglia rossonera. L’intesa Sandomenico-El Bakhtaoui all’ 86′ crea ancora qualche grattacapo ai bianconeri ma stavolta la conclusione del fantasista franco marocchino è tutt’altro che irresistibile: è solo il preludio al pari della Nocerina che arriva un minuto dopo con Sandomenico bravo in mischia di testa a raccogliere il cross di Donnarumma su punizione dalla destra. Termina così sul 2-2 dopo quattro minuti di recupero la sfida, con la Nocerina che quasi in extremis agguanta un punto insperato per come si era messo il match, meritato però per quanto visto nell’arco dei 90’di gara.