Nocerina. Molossi spreconi ma terzi in classifica: è 1-1 nel recupero col Sassari Latte Dolce

Termina in parità il recupero della 7° giornata del girone G di serie D tra Nocerina e Sassari Latte Dolce, con i molossi che non approfittano degli ultimi 20′ in superiorità numerica per portare a casa i 3 punti e si fermano sull’ 1-1 nel match di questo pomeriggio al Novi di Angri, complice il poco cinismo sotto porta degli uomini di mister Cavallaro e gli ospiti che praticamente fanno tutto da soli.
Il trainer dei rossoneri si affida ad un camaleontico 4-3-1-2 per sfidare i sardi e lascia fuori dal suo 11 iniziale Garofalo, Esposito e Rizzo per Morero, Donida e Cuomo rispetto alla squadra che si è imposta sul Cassino appena 3 giorni fa ma il risultato non cambia: è sempre la Nocerina a fare gioco e rendersi pericolosa con il Sassari che praticamente non scende in campo nella prima frazione di gioco. La prima vera palla gol del match è per Gaetano Dammacco che si coordina e gira bene, ma la sua conclusione termina di poco al lato; al 21′ la Nocerina è costretta al cambio forzato di Nicola Talamo che seppur in grande spolvero nei suoi 20′ di gara è costretto a lasciare anzitempo il terreno di gioco per un problema al ginocchio dopo il contrasto con un avversario, al suo posto Manoni. Alla mezz’ora sono ancora i molossi che si rendono pericolosi con un bell’ uno-due tra Diakitè e Vecchione, fermati all’ultimo secondo dall’estremo difensore sassarese, prima della palla gol al 42′ sulla testa di Diakitè che approfitta di un cross di Vecchione ma angola male spedendo sul fondo. Una buona Nocerina nel primo tempo che costruisce tanto ma non riesce a portarsi meritatamente in vantaggio.
Dopo quattro giri di lancette nella seconda frazione i rossoneri seppure in maniera rocambolesca si portano meritatamente avanti: il capitano dei biancazzurri Cabeccia anticipa su un bell’inserimento di Manoni il suo portiere in uscita ed insacca per la più classica delle autoreti. Al 56′ però il Latte Dolce ristabilisce gli equilibri su calcio da fermo con Scognamillo che di testa approfitta di una leggera disattenzione difensiva per realizzare il gol dell’inaspettato 1-1, prima che Cabeccia coroni la sua giornata no col secondo giallo e l’espulsione a venti minuti dal termine della gara. Potrebbe essere l’episodio chiave per la Nocerina che continua a costruire, senza però trovare il gol: Dammacco sulla punizione conseguente l’espulsione va vicino al 2-1 ma conclude sul fondo, prima dell’arrembaggio finale dei rossoneri che nell’ultimo dei 4 minuti di recupero hanno il match ball con il subentrato De Julis che a tu per tu con Urbetis sbaglia clamorosamente. Finisce così in parità la partita, per i molossi c’è tanto rammarico per l’occasione persa di raggiungere il terzo posto in solitaria occupato adesso in coabitazione con il Savoia: non c’è tempo per i rimpianti, domenica c’è la trasferta di Formia per la Nocerina, covid permettendo visti i numerosi casi di positività tra i romani.

NOCERINA: Cappa, Vecchione, Morero, Impagliazzo (70’Garofalo), Talamo (21’ Manoni), Dammacco, Diakite, Donida (84’De Iulis), Katseris (84’Massa), Cuomo, Donnarumma. ALL. Giovanni Cavallaro
SASSARI LATTE DOLCE: Urbietis, Antonelli, Arzu, Patacchiola, Cabeccia, Bianchi, Gadau (92’Tuccio), Kone (69’Guberti), Scotto, Piga, Scognamillo (75’Gianni). ALL. Stefano Udassi
MARCATORI: 49’aut. Cebeccia (N), 56’Scognamillo (LT)
AMMONITI: Antonelli (LT), Impagliazzo (N), Scotto (LT), Donnarumma (N), Morero (N)
ESPULSI: Cabeccia (LT) -somma di ammonizioni-
ARBITRO: Adil Bouabid (Prato)
ASSISTENTI: Matteo Gentile ( Isernia), Luca Chiavaroli (Pescara)