Nocerina. Liurni:”Avrei voluto regalarvi ancora tante gioie, onorato di aver indossato quella 10″

Una delle poche note liete della stagione della Nocerina è stata -considerando il campionato di serie D praticamente concluso- Lorenzo Liurni, mattatore dei rossoneri con 12 reti prima dello stop forzato dei campionati. Il giovane fantasista ha voluto omaggiare la Nocerina ed i suoi tifosi attraverso un post sul suo profilo social in occasione della domenica che avrebbe chiuso la stagione del girone H di Serie D, contro il Cerignola al San Francesco. Questo il suo pensiero:

“Oggi sarebbe stata l’ultima partita di campionato, l’ultima battaglia prima dell’obbiettivo, l’ultima domenica prima delle vacanze, l’ultima di ogni goccia di sudore versata in un anno, invece questo virus maledetto ce lo ha imposto. Una delle più belle foto che ho, lo sguardo fiero di un padre, la gente che urla il mio nome. Io il minimo che posso fare è alzare il braccio e salutarvi tutti ma non basta per ringraziarvi…avrei voluto regalarvi altre gioie e viverle insieme. Sentire il vostro calore mi ha reso invincibile, unico.. mi sentivo intoccabile, un animale che aveva fame e doveva sbranare la preda per sopravvivere .. Sapevo di indossare una maglia importante, una maglia che ha una storia che poche altre hanno. Si ca*** portavo addosso una maglia che ha 110 anni, EVACUO, FARIAS, BATTAGLIA, CAVALLARO chi più ne ha più ne metta. Che dire, posso esserne più che fiero ed orgoglioso di averla onorata e sudata ogni giorno ed ogni domenica. Grazie davvero a tutti e speriamo che ci facciamo sapere al più presto questo maledetto verdetto.. un abbraccio a tutti e Buona domenica ❤️⚽️1️⃣0️⃣”