Nocerina. Futuro ancora incerto

Ancora incerto il futuro della Nocerina. Dopo l’abbandono (sara reale?) di Citarella, non ci sono state ancora offerte per rilevare il club. Il sindaco Manlio Torquato, nelle cui mani il patron rossonero ha messo il titolo della squadra, ad oggi non ha ricevuto offerte significative, tanto da dichiarare pubblicamente pochi giorni fa che gli imprenditori interessati devono trattare con l’attuale proprietà”. Defilatosi lo scafatese Giovanni Lombardi, tramontato il sogno Preziosi, si è fatta da parte anche la famiglia Gambardella, tantevvero che il figlio di Mario Gambardella, Attilio, ex vicepresidente del Sorrento, ha affermato che la famiglia non intende più occuparsi di calcio. La scadenza del 30 giugno, termine entro il quale bisogna presentare le garanzie per l’iscrizione al campionato, si fa sempre più vicina, ma a Nocera tutti hanno la sensazione che, qualora non si presentasse nessuno, Citarella non farà fallire la società. I bene informati hanno dichiarato di aver intravisto il presidente rossonero gioved√¨ all’Hotel Hilton di Milano, sede storica del calciomercato. E’ probabile che il patron alla fine iscriva la Nocerina al campionato, magari puntando su una squadra zeppa di giovani, contando anche sul fatto che l’anno prossimo, in Prima Divisione, non ci saranno retrocessioni. In quest’ottica è senza dubbio da leggersi il ritorno in rossonero di Simone Figliolia, attaccante ventenne che ha ben figurato in Seconda Divisione con la maglia biancazzurra dell’Arzanese. Per quanto riguarda invece l’allenatore, in questi giorni si è fatto sempre più insistente il nome di Sebastiano Siviglia. L’ex difensore della Lazio, dopo la breve esperienza alla guida della primavera dei Molossi, potrebbe essere proprio il tecnico giusto qualora si decidesse di puntare tutto sui giovani e sulla valorizzazione del vivaio. Sempre in quest’ottica è sempre più caldo il nome di Raffaele Novelli, che, nonostante l’esonero, è stato protagonista di una buona stagione a Barletta, con una squadra caratterizzata dalla presenza di numerosi Under. Non è poi da escludere che alla fine ritorni mister Auteri visto che la Reggina, che aveva avuto diversi abboccamenti con l’ex-allenatore rossonero, gli ha poi preferito Atzori.

Condividi