Nocerina. Firma Bottalico, la squadra si allena in uno stadio indecente

La Nocerina supera la concorrenza e la diffidenza e si assicura un giovane molto promettente per il centrocampo: Andrea Bottalico è ufficialmente un giocatore della Nocerina.

Il giovane centrocampista classe ’98 è stato tra i primi ad aggregarsi al gruppo fortemente voluto dal diesse Riccardo Bolzan ad inizio ritiro ed ha firmato il contratto che lo legherà ai rossoneri per la prossima stagione, convinto dal progetto Nocerina e dalle idee di mister Cavallaro che si è aggiudicato un vero talento di categoria superiore alla luce soprattutto delle sue 17 presenze in C col Bisceglie prima del passaggio al Noicattaro la scorsa stagione e l’esperienza nell’ Hamrun Spartans.

Intanto la squadra che si sta allenando da qualche giorno sul prato del San Francesco muove i primi passi sul terreno amico, anche se l’impianto cittadino è in condizioni indecorose con vecchi striscioni ancora affissi, spalti sporchi e le erbacce che invadono i settori e gli spogliatoi, lasciati senza manutenzione probabilmente da Gennaio quando la Nocerina ha ospitato il Nardò per l’ultima partita casalinga pre-covid ed il manto erboso non è in condizioni di ospitare forse nemmeno una partita di oratorio: la squadra però punta dritto ad un campionato da protagonista dopo gli ultimi anni di anonimato, un campionato che possa quantomeno dar lustro alla storia del bicolore, bistrattato a quanto pare anche dall’amministrazione.