Nocerina

Nocerina. Fasano vittorioso anche al San Francesco, molossi ko 0-2


Sconfitta anche nella partita di ritorno per la Nocerina: il Fasano si impone 0-2 al San Francesco. I molossi restano in partita per 80′ nonostante l’inferiorità numerica dal 40′ del primo tempo, di Gorzalewski e Bernardini le reti dei pugliesi.
Mister Cavallaro nel suo 3-4-3 si affida ancora a Venditti tra i pali, Scrugli sostituisce lo squalificato Bruno nella difesa a 3 insieme a capitan Garofalo e Donida. A centrocampo sulle fasce Menichino e Saporito, al centro Vecchione con Bovo, mentre Mancino agisce alle spalle di De Martino e Dammacco.

nocerina

Tifosi molossi presenti in curva sud per Nocerina Fasano

Dopo 60 secondi dal calcio d’inizio il Fasano mette subito i brividi alla Nocerina su calcio di punizone dalla trequarti, Del Col serve un pallone insidioso al centro sul quale Venditti non si fida e smanaccia in angolo,  nulla di fatto dal conseguente corner.
Al 9′ tentativo della Nocerina con Dammacco che dal limite calcia bene e mette in difficoltà Suma, bravissimo a deviare in corner, mentre al 15′ Vecchione serve in profondità De Martino che a tu per tu col portiere pugliese si fa ipnotizzare e gli chiude lo specchio. Sul capovolgimento di fronte Corvino calcia dal vertice sinistro dell’area di rigore ma la palla sfiora l’incrocio. Sette minuti più tardi la Nocerina è costretta ad effettuare la prima sostituzione con De Martino che esce per infortunio, al suo posto Esposito. Al 31′ Fasano vicinissimo al gol, Corvino sulla sinistra salta Scrugli e serve al centro Gomez che però spreca malamente calciando sul fondo. A cinque minuti dalla fine del primo tempo la Nocerina resta in 10: Mancino ingenuamente trattiene un avversario nella sua metà campo l’arbitro estrae  il secondo giallo mandandolo negli spogliatoi anzitempo. Gli animi si accendono dopo l’espulsione e ne risulta un finale di tempo nervoso che sfocia nell’espulsione del tecnico della Nocerina Giovanni Cavallaro andato a fine frazione a chiedere spiegazioni al direttore di gara.
Il  Fasano forte del vantaggio numerico apre la seconda frazione con una doppia occasione, di Corvino dalla sinistra il primo tentativo sul fondo, il secondo con Sosa murato dalla difesa rossonera in prossimità dell’area piccola. Al 50′ l’arbitro annulla il gol di Corvino, Del Col era in offside prima dell’ultimo passaggio al 10 biancoblù. La Nocerina prova il tutto per tutto a mezz’ora dalla fine buttando dentro Mazzeo e Talamo a discapito di Dammacco e Scrugli ma al 67′ Corvino su punizione dai venticinque metri scheggia la traversa, un minuto dopo ancora gli ospiti con Battisti sfiorano il vantaggio, bravissimo Venditti a deviare in corner. La prima palla gol della Nocerina nel secondo tempo arriva al 73′ quando Vecchione calcia di prima intenzione dal limite ma è poco preciso e mette sul fondo. All’81’ il Fasano passa meritatamente in vantaggio dopo una serie di batti e ribatti in area di rigore, sul terzo rimpallo Gorzelewski batte un incolpevole Venditti.: e’ il preludio al raddoppio che arriva due minuti dopo con Bernardini che lascia partire un siluro dai 25 metri per lo 0-2.