Nocerina. Due punti persi nel recupero col Formia: 1-1 finale e pari subito in superiorità numerica

Spreca una grande occasione di portarsi al terzo posto in solitaria la Nocerina: i molossi pareggiano 1-1 nel recupero col Formia nonostante la superiorità numerica dell’ultima mezz’ora di gioco, con i padroni di casa che agguantano il pari a 5′ dal fischio finale rischiando addirittura di vincerla nel recupero.
Mister Cavallaro nel suo imprescindibile 3-5-2 schiera Garofalo, Rizzo e Donida nel terzetto difensivo, in mezzo esordio da titolare per Petito con Katseris sull’out opposto, cerniera di centrocampo composta da Donnarumma, Vecchione e Manoni, in avanti scelte obbligate con De Julis e Dammacco dal 1′.
Prima frazione di sostanziale equilibrio tra le due squadre che non offrono gradissime occasioni degne di nota, con  la prima palla gol che arriva addirittura alla mezz’ora con Iorio del Formia che conclude bene appena dentro l’area  di sinistro e la palla sibila vicinissima al palo alla destra di Volzone. Un minuto dopo la dura legge del gol si abbatte sui padroni di casa: Dammacco con una bella azione personale elude 3 avversari e calcia dalla lunetta forte nel sette, nulla può Capognola che vede solo la sfera entrare in rete. Al 32′ è ancora il giovane pugliese a tentare la via del gol su un buon suggerimento di Donnarumma che recupera la sfera a centrocampo, ma la conlcusione del 10 rossonero viene neutralizzata da una deviazione della difesa biancoblu. avanza sulla trequarti e passa a Dammacco che tira prontamente ma il tiro viene respinto dalla difesa avversaria. In pieno recupero il Formia reclma per un calcio di rigore dopo una presunta trattenuta di Manoni su Tounkara, l’arbitro non è dello stesso avviso e manda le squadre a riposo con la Nocerina in vantaggio: nell’intervallo espulso per proteste l’allenatore pontino Amato.
Secondo tempo che inizia sulla falsa riga del primo, con le due squadre che non provano a farsi male, ma la prima vera occasione arriva al 55′ con un tiro dalla lunghissima distanza di Iorio con la sfera che si abbassa appena sopra la trasversale e Volzone che la vede terminare sul fondo. Al 63′ il Formia resta in inferiorità numerica: Katseris difende sulla bandierina la sfera cercando di guadagnare angolo su Iorio, il difensore nella foga colpisce con una manata l’esterno ellenico e per l’arbitro è rosso diretto. La Nocerina prova a gestire il risultato e chiudere la pratica al 77′ con un buon fraseggio tra Dammacco e De Julis in contropiede ma l’autore del gol del vantaggio rossonero sbaglia l’ultimo passaggio. La palla gol sfiorata da Di Vito al 79′ è solo il preludio al pari dei padroni di casa che arriva a cinque dal termine, con lo stesso calciatore che mette al centro e trova un intervento scomposto di Donnarumma che colpisce la sfera col braccio a poco più di un metro, con il signor Cutrufo di Catania che non ha dubbi assegnando il penalty che Zonfrilli realizza senza problemi. In pieno recupero i molossi rischiano addirittura di capitolare: è ancora Zonfrilli da posizione decentrata su calcio di punizione a superare la barriera, ma è attentissimo Volzone a salvare il risultato con la Nocerina che spreca una grandissima occasione per restare attaccata ai piani alti della classifica, ma non c’è tempo per rammaricarsi, domenica al Novi arriva il Lanusei e ci sono altri 3 importantissimi punti da conquistare.

NSIEME FORMIA-NOCERINA 1-1

INSIEME FORMIA (3-5-2): Capogna, Iorio, Romano, Ioio (56′ Gargiulo), Gorzelewski, Pirolozzi, Tounkara (61′ Lonardo), Di Vito, Del Prete, Zonfrilli, Longo (73′ Durazzo). A disp.: Trapani, Stornaiuolo, D’Aniello, Puzone, Cuomo J., Gentile. All.: Amato
NOCERINA (3-5-2): Volzone, Rizzo, Vecchione, De Iulis, Dammacco (79′ Sandomenico), Donida, Petito (60′ Cuomo E.), Katseris (73′ Fois), Garofalo (89′ Improta), Donnarumma, Manoni (60′ Impagliazzo). A disp.: Cappa, Morero, Pisani, Saporito. All.: Cavallaro
ARBITRO: Alessandro Cutrufo della sezione di Catania (1° assistente: Fabio Gentile della sezione di Teramo, 2° assistente: Vincenzo Ruggiero della sezione di Brindisi)
MARCATORI: 32′ Dammacco (N); 85′ rig. Zonfrilli (IF)
NOTE: Espulsi: 46′ Amato, allenatore dell’Insieme Formia, per proteste, 64′ Iorio (IF) per fallo su Kastesris; Ammoniti: Rizzo (N), Di Vito (IF) Manoni (N), Iorio (IF), Cuomo (N); Angoli: 4-3; Recuperi 1′ pt, 5′ st.