Nazionale Italiana Futsal. Chiusura in Grecia, il napoletano De Luca a segno

L’Italia si scioglie nella ripresa e supera la Grecia anche nella seconda amichevole di Atene. In un Dais nuovamente gremito, gli Azzurri chiudono il primo tempo con il vantaggio minimo grazie al guizzo del solito Humberto Honorio, ma nella ripresa gli uomini di Roberto Menichelli vanno a segno altre tre volte e chiudono sul 4-1: segnano Massimo De Luca, Fabricio Urio e Luiz Filipe Follador, piccolo neo il gol dei padroni di casa con Antonios Manos. Ma il bilancio della due giorni ellenica è ampiamente positivo. La nazionale supera con un pieno di vittorie la trasferta in Grecia e guarda con ottimismo al futuro in vista dell’importante appuntamento dell’Europeo in Belgio.

Rispetto al test di sabato, il Ct lascia a riposo Mammarella, Murilo Ferreira e Frosolone e schiera Putano, Urio e Sordini. In apertura di gara c’è subito una buona occasione per Manos, ma il numero 11 della Grecia calcia alto da posizione favorevole. L’Italia risponde con Fortino, che controlla benissimo di petto lo scarico di Lima ma si vede respingere il tiro da Achis. Dopo un’ottima uscita di piede di Miarelli sullo scatenato Matos, arriva il vantaggio azzurro. Giasson chiama ed esegue alla perfezione uno schema da corner, Honorio è libero sul secondo palo e deve solo appoggiare il pallone in rete: per il capitano della Luparense, è il terzo gol in due partite alla Grecia. Il numero 1 azzurro è di nuovo reattivo sulla punizione di Manos, che controlla resistendo anche alla carica di Bousbouras; dalla parte opposta è bravo anche il suo collega ellenico, che vola e deviare in corner il sinistro mortifero di Fortino. La nazionale ha una grande occasione per il raddoppio al 16′, ma De Luca sbaglia una correzione apparentemente semplice sull’assist di Merlim. Gli azzurri esauriscono il bonus di falli a 2’47” dalla sirena, ma la Grecia non riesce ad arrivare al tiro libero. Anche se il bravissimo Miarelli deve esibirsi in altri due super interventi, sul sinistro di Asimakopoulos e sul tiro ravvicinato di Bousbouras, propiziato da un errore di Urio sull’uscita dal pressing.

Nella ripresa, l’Italia riporta le percentuali realizzative ai livelli della prima amichevole e spegne sul nascere ogni velleità dei padroni di casa. Al minuto 1’31” Giasson pesca De Luca con un perfetto assist sul secondo palo, questa volta il giocatore della LC Solito Martina è bravissimo nella correzione e mette dentro: 2-0 per gli Azzurri. Non basta, perch√© all’8′ una sovrapposizione dell’Italia disorienta la difesa greca e libera al tiro Urio, che di destro mette il pallone all’angolino. Fortino per due volta va vicino al quarto gol, che trova invece Follador con una bordata di sinistro dopo il bel dai-e-vai con De Luca. La Grecia però ha un sussulto e ha poco più di 5 minuti dalla sirena trova quel gol della bandiera che sabato non aveva invece ottenuto: lo firma Manos, il giocatore più tecnico tra quelli a disposizione di Soilemes, con un gran sinistro al termine di una bella iniziativa personale. a posizione defilata, palla a lato

C’è tempo per un’ultima parata di Stolis su Giasson e per un rigore reclamato (invano da Lima): finisce 4-1 per la squadra di Menichelli, che anche in questa occasione ha dato spazio a tutti i giocatori a referto ad eccezione del secondo portiere Putano. La preparazione verso Euro 2014 prosegue.

La partita è stata un po’ meno semplice di quella di sabato, visto che la Grecia ha messo forti motivazioni e grande determinazione per cercare di ben figurare e fare meglio, ha detto il Ct della nazionale Menichelli, che a fine gara ha incontrato i tecnici greci che aveva già conosciuto in veste di docente in occasione del primo corso UEFA per allenatori di futsal con licenza B Abbiamo trovato un’avversaria agguerrita, ma la partita è stata sempre sotto controllo. Forse meno brillante rispetto a quella di sabato, ma ci sono delle giustificazioni visto la non ottimale condizione fisica per il periodo di preparazione. Sono comunque soddisfatto degli allenamenti e delle due gare, che come primo step di inizio stagione ci permettono di tracciare il cammino successivo.

GRECIA-ITALIA 1-4 (p.t. 0-1)
GRECIA: Achis, Bousbouras, Kondylatos, Mourdoukoutas, Manos, Gaifyllias, Papaefstratiou, Gritzalis, Panou, Artinos, Delaportas, Raptis, Asimakopoulos, Stolis Ct Soilemes
ITALIA: Miarelli, Ercolessi, Lima, Fortino, Merlim, De Luca, Follador, Honorio, Mentasti, Urio, Sordini, Giasson, Bordignon, Putano Ct Menichelli
MARCATORI: 6’00” p.t. Honorio (I); 1’31” s.t. De Luca (I), 8’07” Urio (I), 12’10” Follador (I), 14’25” Manos (G)
AMMONITI: Urio (I), Merlim (I)
ARBITRI: Konstantinos Asimakopoulos (Grecia), Georgius Pantou (Grecia) CRONO: Olga Kolokytha (Grecia)

 

 

Divisione Calcio a Cinque
f
onte: Divisione Calcio a Cinque – www.divisionecalcioa5.it

Condividi