Napoli, tifosi divisi sul mercato

Non ci sono stati i botti dell’ultim’ora ma il Napoli è stato sicuramente tra i maggiori protagonisti dell’ultima sessione di mercato. Qualcuno si aspettava la ciliegina sulla torta, un ‘attesa che si protrarrà fino a gennaio, allorquando De Laurentiis riaprirà il portafoglio per soddisfare le richieste di don Rafè.

Il giorno dopo la chiusura del mercato, a mente fredda, abbiamo provato a tastare gli umori dei tifosi, raccogliendo e le impressioni riguardo all’operato del diesse Bigon.

“√à stato un buon mercato, ma ci siamo persi proprio nel finale. A mio avviso per chiudere in bellezza serviva ancora un difensore e un centrocampista. Fernandez non offre garanzie e Radosevic è comunque sin troppo giovane per dare da subito un contributo importante. Speriamo di poter completare la squadra a gennaio”.

Marco da Frattamaggiore

“Il Napoli ha cambiato tanto in questa sessione di mercato seguendo le indicazioni di Benitez. √à mancato l’ultimo colpo, quello utile per chiudere col botto la sessione estiva di campagna acquisti e questo, soprattutto in ottica Champions, ci potrebbe penalizzare. Mi auguro che non sia cos√¨ però guardando alle nostre dirette avversarie, il Dortmund ha una rosa di spessore mentre l’Arsenal ha chiuso da protagonista il suo mercato con gli innesti di Ozil e Viviano”.

Giovanni da Napoli

“Credo che il mercato del Napoli abbia vissuto due fasi. In un primo momento siamo stati assoluti protagonisti della scena sia per la partenza di Cavani ma anche e soprattutto per gli arrivi di Higuain, Reina, Callejon, Albiol, tutta gente abituata a vincere e a lottare per grandi obiettivi. Poi ci siamo arenati, sono venuti meno alcuni obiettivi e Bigon si è concentrato soprattutto sulle cessioni. Speriamo che arrivino i risultati”.

Giuseppe da Ponticelli

“Siamo venuti meno sul più bello. Avevamo i mezzi per chiudere al meglio questo mercato ma ancora una volta è mancato il coraggio a questa società di fare quanto necessario. Il Milan ha preso Kakà, quando capiterà anche a noi di poter chiudere col botto la campagna acquisti? De Laurentiis rispetto alle passare stagioni ha speso tanto ma si è perso sul più bello. La difesa andava rinforzata, a Verona già sono emersi i primi problemi. Spero che tutto ciò non ci condizioni in negativo”.

Vincenzo da Pollena

“Personalmente credo che un solo nome avrebbe messo d’accordo tutti: Javier Mascherano. Leggo sui giornali che il Napoli ci ha provato anche ieri ma la verità è che per un nome altisonante come quello dell’argentino non ci si può ridurre all’ultimo giorno. √à mancato il coraggio. Bisogna comunque far merito a Bigon del mercato in uscita: ha praticamente piazzato tutti gli esuberi, compreso Donadel, a Napoli ci è rimasto solo Uvini. Benitez cos√¨ avrà modo di lavorare con gli uomini che a tutti gli effetti fanno parte del progetto”.

Francesco da Cercola

Tifosi divisi a metà insomma. Al campo l’arduo compito di riuscire a mettere tutti d’accordo per un Napoli, si spera, sempre in lotta per il vertice.