Napoli. Il pressing di Benitez: subito Fellaini, difficile per Kramer, Dzemaili e Behrami ai saluti

E’ più che avanzata la trattativa tra il Napoli e il Manchester United per il centrocampista Marouane Fellaini, il 26enne belga divenuto il nome più caldo degli ultimi giorni. L’ostacolo cartellino potrebbe avere diverse scorciatoio, in primis si pensa ad un prestito con diritto di riscatto, anche se gli inglesi vogliono la cessione definitiva ad un costo vicino ai 16 milioni di euro. Ciò che preoccupa di più è l’ingaggio del calciatore, attualmente vicino ai 4,8 milioni a stagione, una cifra che il Napoli potrebbe raggiungere solo con eventuali bonus obiettivo, una leva ulteriore per mettere pressione al belga. Diviene sempre più fredda la pista che porta a Cristoph Kramer, il centrocampista del Borussia M√∂nchengladbach in prestito dal Bayer Leverkusen, la cui volontà è di restare in Bundesliga.
Benitez appare deciso a volere il ”centrocampista” mancante entro i prossimi giorni, in modo da poterlo utilizzare nei preliminari di Champions League, magari sfoltendo la rosa di qualche nome in esubero. Nonostante il tecnico spagnolo abbia gettato acqua sul fuoco delle polemiche, nate dopo gli allontanamenti di Callejon e di Behrami dal campo a Dimaro, sembra sempre più forte la volontà di Benitez di liberare alcuni posti in rosa, proprio il duo svizzero Behrami-Dzemaili sembra il più papabile alla partenza. Mentre Inler è stato utilizzato spesso a centrocampo nelle amichevoli estive, poca roba è stato l’intervento dei due nei primi test. Se per Behrami potrebbe essere ancor vivo l’interesse dei nerazzurri (Inter) di Mazzarri, si tinge di rossonero (Milan) la richiesta per Dzemaili, ma il ds Bigon prova a piazzare entrambi oltremanica, soprattutto per evitare di rinforzare dirette avversarie in campionato.

Condividi