Napoli-Perugia 2-0. Ottima prova di Insigne, Ospina si fa perdonare: le pagelle del match

Il Napoli supera il Perugia e accede ai quarti di finale di Coppa Italia, dove aspetterà la vincente di Lazio-Cremonese.

I voti e le pagelle del match:

Ospina: Ipnotizza Iemmello in chiusura di primo tempo evitando al Perugia di riparire il match. VOTO 7
Hysaj: Tanto impegno e volontà, propositivo in zona d’attacco, concede il rigore parato da Ospina. VOTO 6
Di Lorenzo: Si vede poco perchè l’attacco del Perugia non riesce mai a rendersi veramente pericoloso. VOTO 6
Manolas: Mai ipegnato veramente dall’attacco perugino, sviora il vantaggio nel primo tempo. VOTO 6
Mario Rui: Gara modesta, senza troppi strappi offensivi. Difende con tranquillità, dando la giusta copertura. VOTO 6
Elmas: Prestazione sufficiente la sua, senza sbavature ma nemmeno picchi. Prova la gloria personale ma Fulignati si oppone in due occasioni. VOTO 6
Fabian Ruiz: Ha poco lavoro da fare, questa volta riesce a non commettere errori a centrocampo. VOTO 6. Dal 65′ Demme: Pochi palloni giocati, ma si fa sempre vedere dando una mano in copertura. VOTO 6
Zielinski: Buona gara la sua anche se non è particolarmente pericoloso. Nella ripresa saprisce man mano. VOTO 6 Dal 83′ Allan SV
Lozano: Si porcura il primo dei due calci di rigore fischiati per il Napoli. Ci mette tanto impegno, disputa una buona gara. VOTO 6,5. Dal 75′ Callejon SV
Llorente: Tiene alta la squadra per tutti e 90 minuti, fa a sportellate con la difesa aprendo gli spazi, gli manca il gol che per un attaccante è importantissimo. VOTO 5,5
Insigne: Due reti nella prima frazione di gara su calcio di rigore che consentono gli azzurri di chiudere il primo tempo in vantaggio. Gli manca solo di portare il pallone a casa. VOTO 7

All. Gennaro Gattuso: Costretto a riproporre Ospina, che lo ripaga con il rigore parato. Per gioco forza fa riposare pochi undicesimi della squadra vista in campo contro la Lazio, ma i suoi uomini riescono a strappare la vittoria contro un non incontenibile Perugia. VOTO 6

Perugia: Fulignati 5,5; Gyomber 5,5, Sgarbi 5, Falasco 5; Rosi 5, Falzerano 5, Carraro 5 (dal 72′ Konate SV), Bonaiuto 5,5 (dal 55′ Dragomir 5), Nzita 6; Iemmello 4,5 (dal 62′ Melchiorri 5), Falcinelli 5. Allenatore: Serse Cosmi 5,5

Direttore di gara Luca Massimi: Gara ben diretta dal fischietto di Termoli, tre rigori assegnati di cui due grazie all’ausilio del VAR. Personalità e polso duro, presto lo vedremo in Serie A (fa parte del CAN B, ndr). VOTO 6,5

Gianfranco Collaro