Napoli, per Julio Cesar tiepido ottimismo. Damiao pista calda, Gila è solo un’idea

A Radio Marte è intervenuto Gianluca Di Marzio, giornalista Sky ed esperto di mercato, per fare il punto sulle trattative che coinvolgono il Napoli. Si parte dal valzer dei portieri: “Non so se Julio Cesar accetterà la proposta del Napoli. In questi minuti il portiere parlerà con il presidente del Qpr per chiedergli se si può trovare una soluzione alla differenza di ingaggio. La dirigenza partenopea ha dato una sorta di ultimatum al giocatore perch√© decida entro stasera, anche per sciogliere il nodo De Sanctis alla Roma. Respiro un ottimismo abbastanza tiepido”.

Napoli forte in Brasile, si segue anche Damiao: “La pista è molto calda. C’è un emissario del Napoli in Brasile. Col giocatore si sta cercando di sondare il terreno. Il ragazzo ha un contratto molto sostanzioso con la Nike. La dirigenza partenopea potrebbe accettare di cedergli i diritti d’immagine in Sudamerica, in modo che la Nike possa continuare ad usufruirne senza necessità di rompere il contratto. Ci sarà poi da trattare con l’Internacional, che pare non volerlo cedere a meno di 25 milioni. Dzeko o Jackson Martinez? Per il primo c’è il no secco del Manchester City. Il bosniaco non è sul mercato. Sull’altro pende una clausola. Gilardino? E’ solo un’idea, come quella di Matri”.

Bloccate invece le operazioni in mediana e in difesa: “Gonalons? Il suo no non è reale. Resta un obiettivo da 15, 16 milioni. C’è prima da risolvere la situazione tra i pali e in attacco. Armero? Penso proprio resti. Zuniga? Ci sta che i suoi procuratori ci giochino. Se non rinnova, va via a zero. Credo più alla Juventus che all’Inter. Per Albiol non ho avuto riscontri. Per Ram√¨, Astori e Ranocchia s√¨”.

Condividi