Napoli. Partita l’operazione Champions. Due dubbi per Benitez

Archiviata la pratica Atalanta, il Napoli è proiettato al grande ritorno in Champions League. Dopo aver concesso un giorno di riposo, oggi gli azzurri si sono ritrovati agi ordini di Benitez a Castelvolturno per cominciare a lavorare in vista del match di mercoled√¨ sera contro il Dortmund.

Domani doppia seduta in programma, il tecnico spagnolo già pensa alle possibili alternative da schierare in campo, rispetto alla gara di campionato vinta sabato. Il Borussia è una squadra dinamica, veloce, che non dà punti di riferimento. Una brutta gatta da pelare insomma, un test subito probante per tastare le ambizioni Champions degli azzurri.

Gli azzurri potranno contare sul calore del pubblico, il San Paolo sarà gremito in ogni ordine di posto. Benitez punterà su quegli uomini che in queste prime uscite gli hanno offerto maggiori garanzie. In porta ci sarà Reina, in difesa ritrovano una maglia da titolare sia Maggio che Zuniga, in luogo di Mesto e Armero, sugli esterni. Al centro, al fianco dell’inamovibile Raul Albiol, ballottaggio tra Britos e Cannavaro. L’uruguaiano, tenuto a riposo nel week-end, è sempre partito titolare sin dal ritiro di Dimaro ma l’ottima prestazione del capitano offerta proprio contro l’Atalanta ha riaperto di fatto i giochi: Cannavaro sta recuperando terreno e potrebbe alla fine spuntarla sul collega di reparto. A centrocampo, non ci sono dubbi, rientrerà Behrami tra i titolari, al suo fianco ci sarà Inler, finalmente tornato sui livelli di Udine. L’altro dubbio riguarda la batteria di trequartisti: Hamsik e Callejon non si toccano, il ballottaggio è tra Insigne e Pandev, con il Magnifico favorito sul macedone. In avanti, ancor meno dubbi: c’è el Pipita Higuain che, dopo aver siglato il suo primo gol ufficiale al San Paolo in campionato, punta al bis anche in Champions.

Condividi