Napoli-Monza 0-0. Meret salva gli azzurri, 2023 chiuso con un pareggio

PROSEGUE LA CRISI DEI PARTENOPEI

Il Napoli chiude l’anno solare dello scudetto con un insipido pari senza reti contro il Monza.

Squadra totalmente amorfa che continua a non dare reali segni di ripresa. Tante le assenze tra squalificati e infortunati, Mazzarri sceglie Zerbin sulla destra e Raspadori prima punta. Primo tempo soporifero, solo nel finale arriva qualche spunto, su Anguissa è attento Di Gregorio (40’minuto), il tiro di Kvara termina a lato di poco.

Ripresa più intensa: al 55′ minuto scambio al limite tra Raspadori e Kvara, il georgiano “appoggia” a Di Gregorio. Poco dopo l’ora di gioco la partita potrebbe svoltare, fallo di mani di Rui e rigore per i brianzoli, Meret ipnotizza Pessina ed evita il tracollo ai suoi.  Lo stesso portiere partenopeo al 73′, infortunato, lascia i pali a Contini (risentimento muscolare per Gollini durante il riscaldamento).

Mazzarri, espulso all’81’ minuto, tenta le carte Gaetano, Lindstrom (70’min.) e Simeone (85’min.) per l’assalto finale. Il pallone giusto capita al 91’minuto a Gaetano, il portiere lombardo è reattivo. Termina con i fischi di un San Paolo deluso e amareggiato.

Napoli – Monza 0-0

NAPOLI: Meret (74′ Contini); Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui, Anguissa, Lobotka (85′ Simeone), Zielinski (71′ Gaetano), Zerbin (71′ Lindstrom), Kvaratskhelia, Raspadori. All. Mazzarri.

MONZA: Di Gregorio; Pedro Pereira (46′ Birindelli), Caldirola, D’Ambrosio (76′ Cittadini), Ciurria, Akpa Akpro (63′ Bondo), Gagliardini, Valentin Carboni (57′ Colpani), Pessina, Dany Mota Carvalho, Colombo (76′ Machin). All. Palladino

Arbitro: Di Bello di Brindisi
Note: ammoniti Pereira, Birindelli, Di Lorenzo, Cittadini, Gaetano, Kvaratskhelia, Bondo. Espulso Mazzarri all’ 82′. Espulso Palladino al 93′.