Napoli. L’addio di Allan: “Cinque anni fantastici, onorato di aver vestito la maglia azzurra”

Si è conclusa ufficialmente quest’oggi l’avventura alla corte del Napoli di Allan (CLICCA QUI).  Dopo cinque stagioni in maglia azzurra, il centrocampista brasiliano classe 1991 è sbarcato in Premier League tra le file dell’Everton dell’ex trainer del club partenopeo Carlo Ancelotti, tecnico che lo stesso Allan ha avuto per una stagione e mezzo. Il calciatore ex Udinese è stato ceduto dalla società azzurra del presidente Aurelio De Laurentiis per 25 milioni di euro più 3 di bonus. Mentre lo stesso Allan, dopo le visite mediche di rito effettuate a Liverpool, stamani ha firmato con l’Everton un contratto triennale da 3,5 milioni a stagione.

Ma prima di dare il via alla sua nuova avventura oltre manica, Allan ha ritenuto doveroso salutare il Napoli e tutto il popolo partenopeo attraverso un toccante messaggio diffuso sul proprio account Instagram: “Napoli è una città speciale. Per me e per la mia famiglia sono stati 5 anni fantastici: i miei figli parlano, pensano e sognano in napoletano. Sono grato, perciò, al presidente De Laurentiis che mi ha dato la possibilità di indossare una maglia gloriosa. In questo club sono cresciuto come professionista e uomo e ho potuto lavorare con allenatori e professionisti a cui dovrò sempre essere riconoscente. Sono stato fortunato a trovare, sul mio cammino, dei compagni di squadra che sono stati dei fratelli. L’ultima stagione è stata difficile. Ma la vittoria della Coppa Italia è stato il modo migliore, il più giusto, per chiudere una storia di cui mi sono sentito protagonista. Un grazie speciale ai tifosi: è stato un privilegio e un orgoglio essere, in questi anni, il loro “Mastino Napoletano”. A loro, il mio abbraccio più grande”.


Nunzio Marrazzo 

Condividi