Napoli. Koulibaly: “Non è un momento facile, ma abbiamo forza e consapevolezza per risalire la corrente”

Stamani ai microfoni di Radio Kiss Kiss è intervenuto il possente difensore del Napoli, Kalidou Koulibaly. Il centrale senegalese ha espresso le proprie considerazioni sul momento azzurro alla vigilia del match contro il Parma: “Non è un momento facile, ma abbiamo forza e consapevolezza per risalire la corrente. Il miglior modo per reagire è quello di vincere. Dobbiamo pensare al campo, al lavoro che stiamo svolgendo perché abbiamo tante potenzialità. Questo è un gruppo di grande qualità e quando perdiamo siamo i primi ad essere dispiaciuti. Vogliamo recuperare il terreno e dare gioie ai nostri tifosi. Questa è una delle rose più forti che abbia mai vissuto dall’interno. Ci sono giocatori di talento e tanta scelta di uomini. Dobbiamo dare di più e continuare a credere nella nostra forza perché possiamo dimostrare il nostro valore. La stagione è ancora lunga e ci aspettano tanti impegni. Il gol di giovedì? E’ stato un gesto istintivo. Sono contento del gol, ma quello che contava era vincere e qualificarci per le semifinali di Coppa Italia. Adesso riprendiamo la strada in campionato e poi penseremo al match contro l’Atalanta. Abbiamo un calendario intenso e vogliamo lottare su tutti i fronti. Il gruppo è unito e solido. Abbiamo tutti la stessa voglia di vincere e di riscattarci. Domani abbiamo bisogno di una vittoria e ci vorrà la mentalità giusta. Il Parma è una squadra che può metterti in difficoltà e bisognerà affrontare con massima concentrazione. Il mister ci dà fiducia e spinta con il suo carettere. Noi lo stiamo seguendo, crediamo nella sua persona e vogliamo dare anche a lui le soddisfazioni che merito. Dobbiamo tornare ad essere una difesa solida come lo eravamo all’inizio di stagione. So che dipende molto anche da me e mi sento responsabile sempre, sia nei momenti buoni che in quelli più difficili. Noi difensori dobbiamo essere più equilibrati ma tutta la squadra lavora per cercare di darci copertura. Siamo comunque la seconda difesa del campionato, ma quello in cui bisogna crescere e nelle singole partite. Abbiamo perso delle gare che potevamo conquistare e che avevamo anche meritato. Su questo dobbiamo essere più concreti e decisi a far nostre le partite. Le vittorie chiamano altre vittorie e per questo dobbiamo assolutamente tornare sulla rotta giusta. Sempre attivo nel sociale? Importante è fare gesti di solidarietà, non dirlo. Noi cerchiamo di essere sempre a disposizione di chi ha più bisogno e preferisco farlo in silenzio”.