Napoli. Insigne saluta Callejon: “È stato un onore essere al tuo fianco”

Dopo sette anni trascorsi ad onorare la maglia del Napoli senza mai dire una parola fuori posto, Jose Maria Callejon lascia l’ombra del Vesuvio mettendo il punto fine alla sua splendida e impeccabile avventura in Italia. L’attaccante andaluso classe 1987, arrivato alle pendici del Vesuvio nella calda estate del 2013 con l’avvento sulla panchina azzurra di Rafa Benitez, dice addio al popolo partenopeo per fare ritorno nella propria terra di origine, la Spagna.

Una volontà a cui Callejon non ha saputo mettere freni perché quando sei lontano da casa qualcosa, seppur minima, ti manca. Una malinconia che il calciatore spagnolo ha deciso di voler colmare. L’attaccante torna a casa dopo aver detto no al il rinnovo di contratto con il club di Aurelio De Laurentiis, andando via di conseguenza a parametro zero. Nei suoi sette anni tinti di azzurro, l’ex Real Madrid ha collezionato 349 presenze e 82 gol e 78 assist, in cui sono arrivate 2 Coppa Italia e una Supercoppa.

Dunque, termina qui l’avventura di Callejon all’ombra del Vesuvio. Un nome che resterà per sempre nel cuore del popolo partenopeo. Il calciatore ha salutato i suoi ormai ex compagni di squadra nella giornata di ieri al termine del match di Champions League contro il Barcellona, gara conclusasi con l’eliminazione agli ottavi del club azzurro. Jose Maria Callejon ha detto addio negli spogliatoi tra le lacrime, in occasione di quella che è stata la sua ultima gara con indosso la maglia dei partenopei.

Proprio stamani a salutare Callejon è stato il capitano degli azzurri, Lorenzo Insigne. L’attaccante dei partenopei ha voluto dire addio allo spagnolo con un toccante messaggio diffuso attraverso il social Instagram: “Caro José, purtroppo oggi le nostre strade si dividono. È stato un onore essere al tuo fianco in tutti questi anni. Ho avuto la fortuna di conoscere un uomo fantastico, un giocatore incredibile, un professionista esemplare. Mi mancherà non trovarti nello spogliatoio, mi mancheranno le nostre risate e si mancherà il tuo fantastico taglio in area di rigore. Ti auguro il meglio a te e alla tua fantastica famiglia. Buona fortuna amico mio”.

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi