Napoli. Insigne mette il punto: rinnovo o partenza!

Napoli-Insigne, un rapporto destinato forse a finire. A leggere attentamente fra le righe, infatti, il folletto di Frattamaggiore lascerà la maglia azzurra in caso di mancato adeguamento del contratto, decisione per ora non considerata dalla società di patron Aurelio De Laurentiis. L’azzurro avrebbe inviato più volte segnali alla società, non ricevendone un riscontro positivo. Inoltre lo scarso impiego da inizio stagione ha contribuito a minare il rapporto con lo staff, sia tecnico che dirigenziale, cos√¨ che il talento partenopeo non ha mai accantonato l’idea di partire. I tanto decantati 5 milioni a stagione sembravano più una provocazione che una richiesta, ma restare alle falde del Vesuvio, evidentemente, non è più un impegno soltanto di cuore.

DAL VESUVIO ALLA MADUNINA – Quale probabile destinazione per Lorenzinho? Oltre alle solite sirene inglesi, Tottenham su tutte, si profila un vero e proprio derby milanese per l’attaccante classe ’91. Inter e Milan, infatti, restano alla porta, desiderose di accaparrarsi le sue prestazioni. Oltre a De Boer anche coach Vincenzo Montella ha manifestato, a più riprese, la propria stima per Insigne. Occhio anche al più defilato Atletico Madrid, che in estate si è fatto concretamente avanti con un’offerta di trenta milioni, rifiutata categoricamente da De Laurentiis. Una situazione che, visti gli attuali scenari, il patron azzurro dovrà ponderare ben diversamente, anche se fino a gennaio può succedere davvero di tutto. Napoli-Insigne, il giocatore mette le cose in chiaro. La palla, adesso, passa al presidente.

A cura di Antonio De Rosa

Condividi