Napoli Futsal, settebello azzurro: tramortita Pistoia

Ottima la prima. A Cercola, circondato dal suo pubblico, il Napoli infila la settima marcia e batte il neopromosso Pistoia. I toscani pagano lo scotto del debutto nel massimo palcoscenico nazionale e si inchinano ad un Fortino ineluttabile, che segue le orme della scorsa annata e cala il suo poker personale. Il bomber apre le danze a 2’25”, Weber a valanga su De Simone provoca la superiorità numerica azzurra ed il raddoppio di Robocop. Mancha si concede il lusso di sbagliare dai dieci metri, per la prima volta Salas ed è 3-0 all’intervallo. Nella ripresa Bebetinho è praticamente sempre quinto uomo, ma cambia poco: il 20 ne mette a referto altri due, nel mezzo il 5 a 1 dell’ex Sandro Abate per gli ospiti. Arillo e Ganho, a porta sguarnita, archiviano la contesa per il 7-1 definitivo.

PRIMO TEMPO – La partita viene sbloccata subito dall’autentico protagonista del match. A 2’25” la transizione firmata Arillo-Salas-Fortino certifica l’1-0. Ganho è vigile sulla punizione di Keko. A 7’23 è splendido il tracciante di De Luca per De Simone, Weber lo travolge e va anticipatamente sotto la doccia. L’asse Honorio-Robocop sfrutta immediatamente l’uomo in più con il 2 a 0. Caio Ainsa, subentrato all’ex Cmb, la prende con la faccia sul siluro del Cholito. Il portierino orange c’è: doppio intervento su Arillo e sul tiro libero di Mancha a 17’56”. Ma c’è ancora tempo per l’esplosione di forza azzurra con 3 a 0 di Salas da fuori ad un giro di lancette dal duplice fischio.

SECONDO TEMPO – La ripresa comincia con una doppia chance per il paraguaiano, dall’altra parte si fa vedere Bebetinho: la difesa partenopea scala in ritardo, provvidenziale l’uscita dell’estremo difensore di Marìn. A 3’14” sono tre, corner e sinistro chirurgico per il capocannoniere della scorsa A. Controllo fenomenale di De Simone, la dolcezza d’esterno si spegne sul fondo. La porta è stregata anche per i compagni, segna solo Fortino e cala il poker del 5-0 su break di De Luca. Il laterale ex Sandro Abate viene schierato power play e si prende la soddisfazione del 5-1 con un mancino che, sul velo di Keko, inganna Ganho. Il più facile dei 6-1 per Arillo, vista un’ingenuità degli uomini di Fratini. A 16’34” il sigillo del 7-1 del numero uno brasiliano dalla sua porta. Nel finale esordio in A per Alessandro Perugino.

SALA STAMPA – “Loro dall’inizio sono stati molto aggressivi e ci siamo adattati – così il tecnico Marìn nel dopo gara. – Sempre concreti anche con tre goal di scarto, bravissimi i miei giocatori a non abbassare mai l’intensità. Con il portiere di movimento è stata un’altra partita, siamo stati costantemente in guardia e lo abbiamo fatto bene”.

L’INTERVISTA: https://www.facebook.com/Napoli.Futsal2012/videos/668895320950529/

NAPOLI FUTSALFUTSAL PISTOIA 7-1 (3-0 pt)

NAPOLI FUTSAL: Ganho, F. Perugino, Arillo, Salas, Fortino, De Luca, Mancha, Honorio, De Simone, A. Perugino, Mateus, Pietrangelo. All. Marìn

FUTSAL PISTOIA: Weber, Galindo, Berti, Melani, Bebetinho, Vasile, Belloni, Keko, Ugas, Restaino, Panattoni, Caio. All. Fratini

MARCATORI: 2’25” pt Fortino (N), 7’27” Fortino (N), 19’01” Salas (N), 3’14” st Fortino (N), 7’15” Fortino (N), 11’01” Bebetinho (P), 13’56” Arillo (N), 16’34” Ganho (N)

AMMONITI: Ugas (P), Mancha (N), Restaino (P)

ESPULSI: al 7’23” del pt Weber (P)

NOTE: al 17’56” del p.t. Mancha (N) fallisce un tiro libero

ARBITRI: Saverio Carone (Bari), Francesco Saverio Mancuso (Lamezia Terme) CRONO: Emilio Romano (Nola)