Napoli Futsal, pari col Ciampiono Aniene: termina 4-4

Il Napoli Futsal non riesce ad avere ragione di un ostico e mai domo Ciampino Aniene. Finisce 4-4 al Centro Sportivo Cercola con gli azzurri che continuano a detenere il primato a quota 39. Portuga apre i giochi in transizione dopo 4’59”. De Luca dall’altra parte spacca la porta ed impatta per l’1-1 e poi Borruto strappa, ara il campo e con un uno-due deposita in rete la sua prima realizzazione partenopea (2-1).

La prima frazione sembra terminare nel migliore dei modi, a 15″ dal duplice fischio Diaz rende gelato il thè con il 2-2. Nella ripresa è immediato il rasoterra di Arillo, come il 3-3 di Pina. Ancora De Luca a calare il poker, è un goal di Arillo nella propria porta a sancire il definitivo 4-4. Nel finale con il portiere di movimento per Marìn è Mazzaglia ad ergersi protagonista ed a strozzare in gola l’urlo di gioia del pubblico di casa. Martedì alle 19 tra le mura amiche imperativo riprendere la marcia nell’esordio in coppa con il Pistoia.

PRIMO TEMPO – Una punizione imprecisa di Diaz ed un break di Perugino le prime emozioni del match. A 4’59” una sbavatura permette a Richar di andare via in transizione, palla per Portuga che prima si fa murare e poi ribadisce lo 0-1 in rete. Mateus strozza il mancino, ma è De Luca a scaricare in porta il passaggio di Fortino per l’1-1 a 7’39”. Ci vuole la scossa del Titi per ribaltare la contesa: Borruto ara il campo, Robocop gliela restituisce ed il Cobra appoggia dolcemente la sua prima realizzazione azzurra (2-1). Mazzaglia si oppone ad Arillo e Mancha, Pietrangelo deve uscire su Thorp. Due legni, quello di Borruto e quello di Richar. Si va negli spogliatoi con la parità del 2-2 in virtù della transizione di Pina che sul secondo palo imbecca Diaz a 15” dalla prima sirena.

SECONDO TEMPO – Passa 1’39” della ripresa e la staffilata di Arillo batte l’estremo difensore ospite per il 3-2. Un caparbio Ciampino si affida al lavoro di Richar, assist vincente dall’altra parte per l’accorrente Pina che insacca il 3-3. Mazzaglia si supera sulla botta ravvicinata di Borruto, ma sul tiro ribattuto di Salas si avventa Max De Luca che sigla la sua doppietta ed il 4-3 ad 8’36”. Ancora Mazzaglia, questa volta su Rafinha.

Ibanes si gioca la carta di Diaz power play, innanzitutto ci prova Portuga: è Thorp a sfuggire via in banda mancina e ad eludere la difesa, al centro Richar cerca l’assistenza e la scivolata di Arillo vale l’autogol del 4-4. Marìn così va di 5 vs 4 e proprio Arillo si vede negato il bis dal miracolo del portiere avversario, velocissimo anche sul tap-in di Rafinha. Negli ultimi secondi Pina rischia di metterla nella propria porta, ma uno stoico Ciampino Aniene resiste e al triplice fischio è 4-4.

HIGHLIGHTS: https://www.facebook.com/watch/?v=504431501819991&t=0

SALA STAMPA – “Volevamo essere pratici e risolutivi – il post gara di Marìn, – era una buona occasione ma continuiamo ad essere ansiosi. I vantaggi ci potevano dare tranquillità e così non è stato, dobbiamo essere più efficienti. Più positivi già da martedì in coppa”.

LE PAROLE DI MARIN: https://www.facebook.com/Napoli.Futsal2012/videos/3518533591699771/

NAPOLI FUTSAL-CIAMPINO ANIENE 4-4 (2-2 p.t.)

NAPOLI FUTSAL: Pietrangelo, F. Perugino, Arillo, Mancha, Fortino, De Luca, Salas, Rafinha, Borruto, A. Perugino, Mateus, De Gennaro. All. Marìn

CIAMPINO ANIENE: Mazzaglia, Pina, Diaz, Richar, Portuga, Montagna, Thorp, Fanelli, Folco, Carmeni, Serpa, Mazza. All. Ibañes

MARCATORI: 4’59” p.t. Portuga (CA), 7’39” De Luca (N), 9’31” Borruto (N), 19’45” Diaz (CA), 1’39” s.t. Arillo (N), 2’03” Pina (CA), 8’36” De Luca (N), 16’51” aut. Arillo (CA)

AMMONITI: Richar (CA), Mateus (N)

ARBITRI: Giovanni Losacco (Bari), Andrea Antonio Basile (Torino) CRONO: Fabrizio Andolfo (Ercolano)