Napoli Futsal. Ad Aversa arriva la Meta Catania. Marìn: “Tre punti d’obbligo”

Dopo il successo di Montesilvano il Napoli Futsal vuole continuare la propria corsa in vetta alla classifica. Per la quinta giornata di A ad Aversa arriva la Meta Catania: la splendida cornice del PalaJacazzi farà da contorno alla trasmissione della sfida sui canali di Sky (ch. 202 dell’emittente), domenica ore 20.45. Gli etnei sono settimi in classifica, a quota 6, e reduci dalla vittoria a Pomezia del 15 ottobre. Una settimana fa non si è disputata la gara col Pistoia, dato che gli ospiti sono stati impossibilitati a raggiungere l’isola per lo sciopero del volo. Nicola Acquafredda (Molfetta), Simone Zanfrino (Agropoli) e Giovanni Zannola (Ostia Lido) saranno gli arbitri, Andrea Seminara (Tivoli) il cronometrista.

“Per noi è la quarta partita di fila visti gli impegni in Coppa Divisione – così mister Marìn in conferenza stampa. – Sarà impegnativa, ma abbiamo una rosa lunga. Tutti sono importanti ogni volta e avrò calcettisti che infatti saranno al massimo”. Un passo indietro. “Con l’Ecocity nel primo tempo l’abbiamo controllata, ma sbagliando abbiamo permesso loro di rientrare in gioco. Bravi negli ultimi minuti ad essere freddi e portarla a casa”. Prossimo incontro. “Loro sono una bella squadra con italiani e stranieri esperti e di qualità, vedi Bocao, Vaporaki e Javi Alonso. Possono creare tanti problemi, tra le mura amiche per noi però i tre punti sono d’obbligo”.

L’INTERVISTA AL TECNICO: https://www.facebook.com/Napoli.Futsal2012/videos/377277981215333

Sono contento del fatto che abbiamo passato il turno a Genzano – anche Rafinha torna sul match mozzafiato del PalaCesaroni, – è stata dura. Felice anche per la mia prima rete con la maglia azzurra. All’inizio ho dovuto recuperare dall’infortunio alla caviglia, ma ora ci sono, mi sto allenando e pian piano sarò al top fisicamente”. Obiettivi. “Sono qui per trionfare, dobbiamo arrivare fino in fondo in tutte le competizioni. Abbiamo cominciato benissimo, tuttavia la strada da percorrere c’è ancora. Con la Meta dovremo imporre il nostro gioco, come sempre in casa, e non dobbiamo pensare ad altro che a ottenere l’intera posta in palio”.

L’INTERVISTA A RAFINHA: https://www.facebook.com/Napoli.Futsal2012/videos/660355942427945/